Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

CEV Moto3 Jerez Gara: alla KALEX KTM di Öttl la prima, italiani sfortunati

1 aprile 2012 

Pubblicato in CEV


Con l’unica moto non equipaggiata di un propulsore Honda dello schieramento di partenza Philipp Öttl, 15enne figlio d’arte (suo padre Peter vanta 5 vittorie nel Motomondiale tra 80 e 125cc sul finire degli anni ’80), è il primo vincitore di sempre nella storia del CEV Moto3, classe che da quest’anno ha sostituito l’immortale 125 GP anche nell’ambito del Campeonato Español de Velocidad. In gara con una KALEX-KTM del Team HP Moto, il giovane pilota tedesco ha condotto una corsa bagnata dalla pioggia dal primo all’ultimo giro battendo la concorrenza di un sorprendente Alejandro Medina, di casa a Jerez, secondo con la Honda NSF250R dell’Eurotradis Racing Team. Protagonisti di una fuga in solitaria dopo il 1/3 della contesa, Öttl e Medina non si sono risparmiati con soltanto l’ultima tornata del Circuito di Jerez a decretare la storica vittoria del buon Philipp, in gara nel CEV per far esperienza in vista dei prossimi impegni nella Red Bull MotoGP Rookies Cup (4° lo scorso anno con 2 vittorie tra Sachsenring e proprio Jerez) e, perchè no, nel Motomondiale, appena compiuti i 16 anni imposti dal regolamento vigente FIM.

L’esordio stagionale e della categoria, già inserita in via sperimentale negli ultimi 3 round del CEV 125 2011 (con Miguel Oliveira vincitore assoluto a Valencia e Jerez con una Honda davanti alle 125cc 2 tempi da Gran Premio), non è stato particolarmente fortunato per i nostri portabandiera. Il migliore dei nostri sul traguardo, penalizzato da qualifiche problematiche, risulta Francesco Bagnaia, alla seconda stagione nel CEV sempre con il Monlau Competicion. “Pecco” in rimonta ha concluso 8° con la superstite Honda del Monlau Competicion, due posizioni davanti ad Andrea Migno, 10° all’esordio con la NSF250R preparata dal Motorrad Competicion dopo un sorprendente podio lo scorso anno sempre sotto la pioggia a Jerez.

Sfortunatissimo invece Lorenzo Baldassarri, a lungo in terza posizione con la prima delle Honda-Monlau, caduto a 5 giri dal termine poco dopo aver subito il sorpasso dal britannico John McPhee, sul podio con la KRP M3-01 su base Honda del team KRP Racing Steps Foundation. Per “Lory Balda”, campione Red Bull MotoGP Rookies Cup in carica (ripeterà l’esperienza in attesa di raggiungere l’età minima per competere nel Motomondiale), resta la bella prestazione riuscendo a reggere il confronto con uno dei favoriti della vigilia, il proprio team-mate Alex Marquez, costretto alla resa al 10° giro per un problema tecnico alla propria Hondina.

Se ai margini del podio hanno concluso le due FTR-Honda del Wild Wolf BST condotte da Josep Rodriguez (4°) e Juanfran Guevara (5°), al settimo posto assoluto ha terminato la giovane 15enne motociclista Ana Carrasco, in grado con la Honda NSF250R del team LaGlisse di eguagliare il personale miglior risultato conseguito lo scorso anno a Barcellona nel CEV 125. Fuori dai giochi per un problema tecnico invece Maria Herrera, ripartita con 3 giri di ritardo, 23esima all’esposizione della bandiera a scacchi e preceduta dalla terza rappresentante del gentil sesso al via della Moto3, Montserrat Costa, 22° con la propria Honda NSF250R.

Cronaca di Gara

Si parte con 15 minuti di ritardo a seguito dell’interruzione della precedente gara della Moto2, le condizioni della pista sono “mezzo e mezzo” asciutto bagnato, anche se la pioggia sembra aumentare d’intensità ad ogni giro d’orologio. Negli istanti che precedono lo spegnimento del semaforo Maria Herrera, 15enne motociclista attesissima all’esordio nel CEV, è costretta a rientrare in corsia box (assistita dall’amico e compagno di allenamenti in Supermotard Alvaro Bautista) per un problema tecnico alla propria Honda NSF250R schierata dal Monlau Competicion: ripartirà con 3 giri di ritardo, ma per concludere soltanto in 23esima posizione.

Allo start il poleman Philipp Öttl non si fa sorprendere, conserva il comando alla staccata della “Expo 92″ su Medina, Amato, si intravede Baldassarri già in quarta posizione. Senza ulteriori sussulti va in archivio il primo dei 16 giri previsti con Öttl a contatto con Medina e Amato, più staccati nell’ordine Baldassarri, Marquez e Vierge, Bagnaia è 13°, Migno 16° preceduto dall’altra motociclista al via, Ana Carrasco. Giunti senza ulteriori cambiamenti al quinto giro, Öttl rompe gli indugi e tenta la fuga: Luca Amato prende coscienza del momento, passa alla “Senna” Medina salvo incappare poco dopo alla veloce destra della “Criville” in una scivolata. Gara conclusa anzitempo per l’ex campione IDM 125, cede così la terza posizione al nostro Lorenzo Baldassarri, staccatissimo dai fuggitivi Öttl e Medina.

Mentre in pieno rettilineo spunta il sole, al 7° giro Medina, favorito da un errore di Öttl, passa il rivale alla staccata della “Ducados”, anche se la KALEX-KTM #65 di motore risponde in pieno rettilineo. Iniziano intanto i problemi per Alex Marquez, attualmente in 4° posizione, ma ben presto costretto al ritiro per un problema tecnico ad una delle 4 Honda NSF250R del Monlau Competicion al via del CEV Moto3. Le altre 2 superstiti sono condotte dai nostri Baldassarri, 3° e ripreso da un velocissimo John McPhee, e da Pecco Bagnaia in rimonta.

A 5 tornate dalla bandiera a scacchi McPhee attacca-e-passa Baldassarri per il 3° posto, con il Campione Red Bull MotoGP Rookies Cup che poco dopo si vedrà sfortunato protagonista di una caduta nella percorrenza della “Ducados”. Comprensibile amarezza e disappunto per Lory, il testimone di miglior italiano passa così a Francesco Bagnaia (8°) seguito da Andrea Migno (10°). Tornando nella lotta che vale la vittoria, Medina le prove tutte, ma per una pericolosa sbacchettata all’ultimo giro al curvone “Pons” consente a Öttl di guadagnare 1″ utile per celebrare la prima vittoria nel CEV con l’unica Moto3 non motorizzata Honda (bensì KTM) dello schieramento di partenza.

CEV Buckler Moto3 2012
Jerez, Classifica Gara

01- Philipp Öttl – Team HP Moto – KALEX KTM – 16 giri in 32’14.570
02- Alejandro Medina – Eurotradis Racing Team – Honda NSF250R – + 1.670
03- John McPhee – KRP Racing Steps Foundation – KRP M3-01 Honda – + 28.399
04- Josep Rodriguez – Wild Wolf BST – FTR Honda M312 – + 32.645
05- Juanfran Guevara – Wild Wolf BST – FTR Honda M312 – + 36.075
06- Marcos Ramirez – Andalucia Carpas KEOP – FTR Honda M312 – + 36.117
07- Ana Carrasco – JHK T-Shirt LaGlisse – Honda NSF250R – + 36.437
08- Francesco Bagnaia – Monlau Competicion – Honda NSF250R – + 52.514
09- Eduardo Alayon – Gadea & PCO Racing – Honda NSF250R – + 1’00.595
10- Andrea Migno – Motorrad Competicion – Honda NSF250R – + 1’00.833
11- Jorge Navarro – Project µ 7C HARC Larresport – Honda NSF250R – + 1’00.969
12- Fausto Granton – Team RACC Honda – Honda NSF250R – + 1’01.335
13- Julian Miralles – MIR Racing – MIR Racing Moto3 – + 1’07.467
14- Daniel Saez – Motorrad Competicion – Honda NSF250R – + 1’08.418
15- Pedro Rodriguez – Speed Master Team – Honda NSF250R – + 1’20.613
16- Wayne Ryan – KRP Racing Steps Foundation – KRP M3-01 Honda – + 1’24.757
17- Marcel Alves – ERTL Junior Team – Honda NSF250R – + 1’25.044
18- Samuel Rankin – H43 Team Nobby – Honda NSF250R – + 1’33.664
19- Alexandre Sirerol – Gadea & PCO Racing – Honda NSF250R – + 1’44.561
20- Edgar Gallipoli – Venezuela Racing Team – Honda NSF250R – + 2’04.294
21- Rogelio Lorente – Motorrad by Fores – Ariane3 – + 2’07.397
22- Montserrat Costa – Costa Competition – Honda NSF250R – + 2’06.565
23- Maria Herrera – Monlau Competicion – Honda NSF250R – a 3 giri
24- Fraser Rogers – KRP Racing Steps Foundation – KRP M3-01 Honda – a 3 giri

Alessio Piana

CEV Moto3 Jerez Qualifiche: Philipp Öttl sorprende tutti, indietro gli italiani

31 marzo 2012 

Pubblicato in CEV


La pioggia ed un figlio d’arte sono stati i grandi protagonisti nel doppio-turno di qualifiche ufficiali per l’inaugurale prova del CEV Moto3 a Jerez de la Frontera. Philipp Öttl, 15enne primogenito di Peter (5 vittorie all’attivo nel Motomondiale tra 80 e 125cc sul finire degli anni ’80), ha conquistato la prima, storica pole position nella categoria (tralasciando la doppietta di Alex Rins su Honda NSF250R negli ultimi 2 round 2011 del CEV 125) con la KALEX-KTM del Team HP Moto, riuscendo a battere la concorrenza di ben 33 (!) piloti motorizzati Honda. Protagonista della Red Bull MotoGP Rookies Cup (4° lo scorso anno saltando un round per infortunio, ma con due vittorie conseguite tra Sachsenring e proprio a Jerez), Öttl con la propria KALEX-KTM ha fermato i cronometri sull’1’59″506, sufficiente per staccare di 1/10 il vice-campione in carica e grande favorito della vigilia, Alex Marquez, ai comandi della Honda NSF250R del Junior Team Estrella Galicia 0,0, meglio riconosciuto come il Monlau Competicion di Emilio Alzamora.

Con le mutevoli condizioni climatiche, tanti volti meno noti sono comparsi nelle posizioni che contano. Questo è il caso del giovane britannico John McPhee, 3° a chiudere la prima fila con la KRP M3-01 su base Honda realizzata dal KRP Racing Steps Foundation, la stessa formazione con la quale ha preso parte a diverse gare del mondiale come wild card, centrando la zona punti in casa a Silverstone. Scorrendo la classifica Josep Rodriguez, passato al Wild Wolf BST con una FTR-Honda, ha spiccato il 4° tempo giusto davanti al pilota di casa Alejandro Medina (Honda Eurotradis Racing Team) e la prima, grande sorpresa della giornata: Ana Carrasco, 15enne motociclista ingaggiata dal pluri-decorato team LaGlisse, già in grado di ben figurare lo scorso anno nel CEV 125 vantando un 7° posto assoluto a Barcellona. Non da meno anche l’altra rappresentante “in rosa” del CEV Moto3, l’esordiente campionessa PreMoto3 Series in carica Maria Herrera, 13esima con la Honda del Monlau Competicion.

Non è stata invece una giornata “da incorniciare” per i nostri tre portabandiera, presentatisi a Jerez con legittime ambizioni da primato. Lorenzo Baldassarri, campione Red Bull MotoGP Rookies Cup in carica, è 7° con la Honda-Monlau a precedere Luca Amato (titolo nell’IDM 125 2010), Juanfran Guevara (FTR Honda del Wild Wolf BST di Juan Bautista Borja) ed il promettente giapponese Hyuga Watanabe con la Honda del rinomato team Project µ in partnership con Larresport. Con “Lory Balda” nella top-10, il talentuoso 15enne Francesco “Pecco” Bagnaia (3° in classifica con una vittoria all’attivo lo scorso anno) si ritrova in 20esima posizione con una delle 4 Honda del Monlau Competicion, proprio davanti al connazionale Andrea Migno, 21esimo all’esordio con Motorrad Competicion dopo aver stupito tutti proprio a Jerez lo scorso mese di novembre con un apprezzabilissimo 3° posto finale.

Aspettando la gara in programma domani alle 13:00 in punto, da segnalare in 28esima posizione Remy Gardner con l’unica Moriwaki MD250 GP3 in griglia, più staccati Edgar Gallipoli e Gabriel Ramos, portacolori del Venezuela Racing Team del bi-campione del mondo 250 GP Carlos Lavado.

CEV Buckler Moto3 2012
Jerez, Classifica Riepilogativa Qualifiche

01- Philipp Öttl – Team HP Moto – KALEX KTM – 1’59.506
02- Alex Marquez – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250R – 1’59.609
03- John McPhee – KRP Racing Steps Foundation – KRP M3-01 Honda – 2’00.053
04- Josep Rodriguez – Wild Wolf BST – FTR Honda M312 – 2’00.372
05- Alejandro Medina – Eurotradis Racing Team – Honda NSF250R – 2’00.469
06- Ana Carrasco – JHK T-Shirt LaGlisse – Honda NSF250R – 2’00.555
07- Lorenzo Baldassarri – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250R – 2’00.750
08- Luca Amato – ADAC Nordrhein Sportteam – FTR Honda M312 – 2’00.767
09- Juanfran Guevara – Wild Wolf BST – FTR Honda M312 – 2’01.204
10- Hyuga Watanabe – Project µ 7C HARC Larresport – Honda NSF250R – 2’01.217
11- Xavi Vierge – Team RACC Honda – Honda NSF250R – 2’01.344
12- Agusti Levy – MR Griful Team – Honda NSF250R – 2’01.446
13- Maria Herrera – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250R – 2’01.474
14- Fraser Rogers – KRP Racing Steps Foundation – KRP M3-01 Honda – 2’01.507
15- Yui Watanabe – H43 Team Nobby – Honda NSF250R – 2’01.727
16- Marcos Ramirez – Andalucia Carpas Keops – FTR Honda M312 – 2’01.747
17- Eduardo Alayon – Gadea & PCO Racing – Honda NSF250R – 2’01.765
18- Daniel Saez – Motorrad Competicion – Honda NSF250R – 2’01.794
19- Albert Arenas – Motorrad Competicion – Honda NSF250R – 2’02.061
20- Francesco Bagnaia – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250R – 2’02.130
21- Andrea Migno – Motorrad Competicion – Honda NSF250R – 2’02.132
22- Julian Miralles – MIR Racing – MIR Racing Moto3 – 2’02.243
23- Pedro Rodriguez – Speed Master Team – Honda NSF250R – 2’02.343
24- Fausto Granton – Team RACC Honda – Honda NSF250R – 2’02.376
25- Jorge Navarro – Project µ 7C HARC Larresport – Honda NSF250R – 2’02.391
26- Gabriel Rodrigo – Team Gardner Racing – Honda NSF250R – 2’02.454
27- Samuel Rankin – H43 Team Nobby – Honda NSF250R – 2’02.495
28- Remy Gardner – Team Gardner Racing – Moriwaki MD250 GP3 – 2’03.115
29- Alexandre Sirerol – Gadea & PCO Racing – Honda NSF250R – 2’03.150
30- Gabriel Ramos – Venezuela Racing Team – Honda NSF250R – 2’04.364
31- Rogelio Lorente – Motorrad by Fores – Ariane3 – 2’04.627
32- Marcel Alves – ERTL Junior Team – Honda NSF250R – 2’05.353
33- Wayne Ryan – KRP Racing Steps Foundation – KRP M3-01 Honda – 2’06.132
34- Edgar Gallipoli – Venezuela Racing Team – Honda NSF250R – 2’06.875
34- Montserrat Costa – Costa Competition – Honda NSF250R – 2’07.850

Alessio Piana

CEV Moto3: a Jerez la prima assoluta della categoria con 3 italiani per il titolo

26 marzo 2012 

Pubblicato in CEV


Per celebrare il 15esimo anniversario del CEV Buckler, il promoter Dorna Sports e la Real Federación Motociclista Española hanno deciso di dar vita, in contemporanea con il mondiale di categoria, ad un vero e proprio campionato riservato alla nuova classe Moto3, pensionando l’eterna 125cc 2 tempi che nel corso degli anni è diventata la “fabbrica dei campioni”. Dal CEV sono passati il 73 % dei piloti attualmente iscritti alle tre classi del Motomondiale, a cominciare da 11 Campioni del Mondo (Casey Stoner a Jorge Lorenzo passando per Dani Pedrosa, Alvaro Bautista, Stefan Bradl, Andrea Dovizioso, Toni Elias, Julian Simon, Nico Terol, Mike di Meglio e Marc Marquez), lasciando un’eredità “pesante” al CEV Moto3, prossimo all’esordio ufficiale questo fine settimana a Jerez de la Frontera dopo l’esperimento nei tre round conclusivi della stagione 2011 risolti con l’inaspettata “doppietta” di Miguel Oliveira, capace di condurre l’esordiente Honda NSF250R del Monlau Competicion in pole e alla vittoria tra Valencia e Jerez, il tutto davanti ad un competitivo schieramento di 125cc da Gran Premio.

Regolamento “mondiale” per il CEV Moto3, già 35 iscritti

Seguendo la filosofia dell’ultima decade, il CEV riprenderà in toto le regolamentazioni del mondiale di categoria anche per l’inedita classe Moto3. Peso minimo di 148kilogrammi (moto più pilota), centralina elettronica unica Dellorto, monogomma Dunlop con le medesime specifiche della serie iridata con 2 set di pneumatici da asciutto (1 da pioggia) a disposizione per ciascun pilota in ogni singolo week-end di gara, ma dai costi tutto sommato contenuti: 115 euro per pneumatico anteriore, 150 per la posteriore. Nel “conto spese” vanno aggiungi i 1.489 euro per l’iscrizione al campionato (pacchetto “tutto compreso” con spazio paddock per bilico del team e hospitality più pass per personale e ospiti), cifra contenuta che ha prodotto uno schieramento di partenza di ben 35 Moto3 già per il primo appuntamento stagionale. Il CEV, nonostante il passaggio da 125 a Moto3, si conferma una formula vincente, senza scordarci della diretta televisiva in chiaro su Mediaset Energy e oltre 500.000 euro di montepremi: ecco spiegato, nonostante il difficile momento del motociclismo a livello nazionale ed internazionale, il successo del CEV.

Schieramento “Powered by Honda”

Scorrendo l’entry list comunicata dagli organizzatori, per il round inaugurale della stagione 2012 ben 34 dei 35 partenti correranno “motorizzati” Honda, con la sola eccezione della KALEX-KTM affidata al figlio d’arte (attuale protagonista della Red Bull MotoGP Rookies Cup) Philipp Ottl. Con lo stesso propulsore della Honda NSF250R, la Moto3 realizzata dal reparto corse HRC scelta da 24 dei 35 piloti iscritti, correranno anche le FTR Moto M312, Moriwaki MD250 GP3, Ariane3, Bianchi Motorsport BMS Moto3 GP e la KRP M3-01 realizzata dal team KRP Racing Steps Foundation presente al via con tre promesse del motociclismo d’Oltremanica.

Francesco Bagnaia, Lorenzo Baldassarri e Andrea Migno per vincere

Stesso numero anche per i nostri portabandiera del CEV Moto3, tutti con legittime e giustificatissime ambizioni di primato. Terzo lo scorso anno all’esordio nel CEV (e tra le 125cc da Gran Premio) con una pole ed una vittoria all’attivo ad Albacete, Francesco Bagnaia, “Pecco” per tutti, si presenterà a Jerez con l’obiettivo di lottare per il titolo, guadagnandosi una più che meritata promozione al Motomondiale. Al 15enne talento di Chivasso (provincia di Torino), ma di formazione agonistica “made in Spain” grazie a Emilio Alzamora, si affiancherà allo Junior Team Estrella Galicia 0,0 (meglio conosciuto come “Monlau Competicion”) Lorenzo Baldassarri, Campione Red Bull MotoGP Rookies Cup in carica (primo ed unico italiano nella storia a centrare questo prestigioso traguardo), nel CEV per preparare l’esordio nel mondiale posticipato al 2013 a 16 anni compiuti.

“Lory Balda”, già con Monlau nella PreGP iberica, disporra come “Pecco” di una competitiva Honda NSF250R, completando un vero e proprio squadrone insieme al vice-campione in carica Alex Marquez (fratellino di Marc, atteso al via di tre prove mondiali come wild card) e la 15enne motociclista Maria Herrera, campionessa PreMoto3 Series 2011, prima ragazza ammessa alla Rookies Cup. Sempre dal monomarca Red Bull arriva Andrea Migno, ingaggiato dal Motorrad Competicion per portare all’esordio la Ariane3 su base Honda realizzata dalla factory iberica ArianeTech, vantando già un podio nel CEV conquistato nell’ultima prova della stagione 2011 a Jerez de la Frontera. Con queste credenziali Migno, insieme a Bagnaia e Baldassarri, hanno tutto il talento e potenziale per tenere alto il tricolore e rientrare nella corsa per un titolo che ancora manca nel nostro motociclismo, con precedenti di certo non favorevolissimi: dal 1970 ad oggi i soli Dirk Raudies e Stefan Bradl sono stati gli unici “stranieri” a conquistare l’alloro nella entry class del CEV…

Gli altri attesi protagonisti

Con questi trascorsi inevitabilmente i piloti spagnoli partono con l’ambizione di succedere nell’albo d’oro a tre attuali protagonisti del mondiale Moto3 come Alberto Moncayo (trionfo nel 2009), Maverick Vinales (2010) e Alex Rins (2011). Detto di Alex Marquez, sulla carta rientrano nella rosa dei pretendenti al titolo Josep Rodriguez (FTR-Honda del Wild Wolf BST di Juan Bautista Borja), già mezza stagione nel Motomondiale 2011 sulle spalle, Jorge Navarro (pupillo di Jorge Martinez, schierato dal pluri-decorato team nipponico Project µ in partnership con Larresport), il promettente Juanfran Guevara (FTR-Honda Wild Wolf BST) ed un talento emergente dei trofei promozionali della penisola iberica Albert Arenas (Honda Motorrad Competicion). Da seguire con interesse l’ex campione IDM 125 Luca Amato (Honda ADAC Nordrhein Sportteam) così come due figli d’arte come Remy Gardner (con l’unica Moriwaki MD250 GP3 in gara) e Philipp Ottl con la KALEX-KTM di HP Moto.

Una Moto3… in rosa

Una ragione d’interesse in più per l’inaugurale stagione del CEV Moto3 è la presenza di due giovani motocicliste schierate da team di alta caratura. Come detto con una Honda NSF250R del Monlau Competicion correrà la 15enne Maria Herrera, supportata nientemeno che da Repsol, dando seguito alla vittoria conseguita lo scorso anno nella PreMoto3 Series nell’ambito del Campionato del Mediterraneo, battendo il compagno di squadra in Monlau Remy Gardner. Sarà invece alla seconda stagione nel CEV la 15enne Ana Carrasco, capace di conquistare vittorie e top-5 in classifica nel Trofeo Mediterraneo, Extremeno, Murcian riservato alle PreGP 125 nel triennio 2008-2010, ma soprattutto a ben figurare nel CEV 125 con un eccezionale 7° posto conseguito lo scorso anno a Barcellona. Ana correrà, sempre su Honda, con il Team LaGlisse, continuando ad inseguire il “sogno mondiale”.

CEV Buckler Moto3 2012
L’entry list ufficiale

5- Gabriel Ramos – Venezuela Racing Team – Honda NSF250R
6- Maria Herrera – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250R
7- Lorenzo Baldassarri – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250R
9- Jorge Navarro – Bradol Project µ 7C HARC Larresport – Honda NSF250R
10- Agusti Levy – MR Griful Team – Honda NSF250R
12- Rogelio Lorente – Motorrad by Fores – Ariane3
13- Marcel Alves Rodrigues – ERTL Junior Team – Honda NSF250R
16- Andrea Migno – Motorrad Competicion – Ariane3
17- John McPhee – KRP Racing Steps Foundation – KRP M3-01 Honda
18- Samuel Rankin – H43 Team Nobby – Honda NSF250R
19- Gabriel Rodrigo – Team Gardner Racing RBA – Honda NSF250R
20- Luca Amato – ADAC Nordrhein Sportteam – Honda NSF250R
23- Alex Marquez – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250R
24- Marcos Ramirez – Andalucia Cadiz – FTR M312 Honda
26- Daniel Saez – Motorrad Competicion – Honda NSF250R
27- Alexandre Sirerol – Gadea & PCO Racing – Honda NSF250R
28- Josep Rodriguez – Wild Wolf BST – FTR M312 Honda
29- Hyuga Watanabe – Project µ 7C HARC Larresport – Honda NSF250R
32- Ana Carrasco – JHK T-Shirt LaGlisse – Honda NSF250R
36- Pedro Rodriguez – Speed Master Team – Honda NSF250R
40- Julian Miralles – MIR Racing – Honda NSF250R
41- Francesco Bagnaia – Junior Team Estrella Galicia 0,0 – Honda NSF250R
44- Fausto Jose Granton – Team RACC Honda – Honda NSF250R
46- Yui Watanabe – H43 Team Nobby – Honda NSF250R
55- Alejandro Medina – Eurotradis Racing Team – Honda NSF250R
58- Juanfran Guevara – Wild Wolf BST – FTR M312 Honda
61- Montserrat Costa – Costa Competition – Honda NSF250R
62- Johan Rousseau – Bianchi Motor Sport – BMS Moto3 GP
65- Philipp Ottl – HP Moto – KALEX KTM
66- Eduardo Alayon – Technomag CIP – Honda NSF250R
71- Edgar Gallipoli – Venezuela Racing Team – Honda NSF250R
87- Remy Gardner – Team Gardner Racing – Moriwaki MD250 GP3
89- Fraser Rogers – KRP Racing Steps Foundation – KRP M3-01 Honda
97- Xavi Vierge – Team RACC Honda – Honda NSF250R
98- Wayne Ryan – KRP Racing Steps Foundation – KRP M3-01 Honda

Il calendario 2012 del CEV Buckler

01/04: Jerez
22/04: Navarra
27/05: Motorland Aragon
24/06: Barcellona
22/07: Albacete
09/09: Albacete
18/11: Valencia

Alessio Piana

CEV Moto3: Ana Carrasco, Maria Herrera e Sara Sanchez, tre ragazze al via

4 gennaio 2012 

Pubblicato in CEV, In primo piano


Mai come quest’anno nel CEV le “quote rosa” saranno ben rappresentate nella classe Moto3: tre giovani e promettenti motocicliste correranno con ambizioni da top-10, inseguendo il sogno di correre nel Motomondiale. Grazie all’exploit di Elena Rosell, protagonista della Stock Extreme lo scorso anno riuscendo a garantirsi un posto nel mondiale Moto2, il motociclismo “in rosa” della penisola iberica ha trovato nuova linfa e anche manager importanti interessanti a sposare la causa.

Chi quest’anno partirà con le migliori prospettive è senza dubbio Ana Carrasco, classe ’97 (!) di Cehegin, figlia d’arte (suo padre è stato meccanico di David De Gea nella serie iridata) ed ingaggiata dal Team Laglisse, formazione pluri-campione nel CEV e nell’Europeo Velocità (9 titoli in bacheca). Per Ana, 14 anni di cui 12 passati in sella ad una moto, un’opportunità importante giusto alla seconda stagione nel campionato spagnolo; quest’anno, all’esordio, ha conquistato un incredibile 11° posto assoluto a Jerez, concludendo addirittura in 7° posizione a Barcellona in sella ad una Aprilia RSA 125 del Team DVJ Hype Energy Gobayu.com, doverosamente ribattezzata “Bala Rosa”.

Con una Honda NSF250R Moto3, la stessa che sarà condotta nel mondiale da Efren Vazquez e Adrian Martin, Ana Carrasco cercherà di dar seguito agli apprezzabili risultati conseguiti nel CEV e nei vari trofei promozionali della penisola iberica: top-5 in classifica nel Trofeo Mediterraneo, Extremeno, Murcian riservato alle PreGP 125 nel triennio 2008-2010 con diverse affermazioni all’attivo. Un curriculum importante non solo per la Carrasco, ma anche per Maria Herrera, 15enne di Oropesa, ma già “nella storia” come prima motociclista selezionata alla Red Bull MotoGP Rookies Cup nonchè vittoriosa del Trofeo PreMoto3 nell’ambito del Campeonato del Mediterraneo, battendo anche un figlio d’arte come Remy Gardner. Patrocinata da Emilio Alzamora, Maria quest’anno correrà nella Rookies Cup, ma anche nel CEV Moto3 doverosamente con una Honda del Monlau Competicion: insomma, è già sulla buona strada.

Non mancherà di sorprendere nel prossimo futuro anche Sara Sanchez, 14enne di Barcellona, dai recenti trascorsi di successo in madrepatria: 2° assoluta nel Trofeo del Mediterraneo 2010, 7° quest’anno nel monomarca Cuna de Campeones Bankia promosso da Jorge “Aspar” Martinez. Sara ha già avuto modo di correre nel CEV in occasione dell’ultima prova 2011 a Jerez de la Frontera con un’Aprilia del Team Propdental: 37esima in griglia, ma soprattutto 17esima in una gara bagnata dalla pioggia. Come esordio non c’è male..

Alessio Piana

CEV 125 Jerez: nuova vittoria di Oliveira con la Moto3, Antonelli e Migno sul podio

20 novembre 2011 

Pubblicato in CEV, In primo piano


Colpi di scena e le avverse condizioni climatiche hanno caratterizzato l’atto finale del CEV 125 2011 a Jerez de la Frontera. Mentre Miguel Oliveira, da assoluto dominatore, ha conquistato la seconda vittoria consecutiva con la Honda NSF250R Moto3 del Monlau Competicion battendo tutte le 125cc 2 tempi in gara, il confronto per il titolo ha premiato Alex Rins a seguito della caduta, a 2 giri dal termine, del compagno di squadra Alex Marquez. Rins, che ha marcato a vista il rivale, è incappato in una scivolata dopo pochi giri, spalancando così le porte al trionfo del fratellino del vice-campione del mondo Moto2 2011.

Quando tutto sembrava portare ad un sorprendente epilogo della stagione, Alex Marquez è incappato in una caduta, tradito dall’asfalto reso insidioso dalla pioggia di Jerez: da un secondo posto utile ai fini-campionato ad una cocente delusione, offrendo così ad Alex Rins la possibilità di succedere nell’albo d’oro a Maverick Vinales con la Derbi RSW gestita dal Monlau Competicion oggi Team CatalunyaCaixa Repsol.

Con la formazione di Emilio Alzamora che completa la tripletta in campionato con Rins 1° davanti a Marquez ed il nostro Francesco Bagnaia (fuori gioco, ma 3° in generale), Jerez ha proposto ben due italiani sul podio: il campione del CIV 125 (e futuro pilota Gresini nel mondiale Moto3) Niccolò Antonelli è 2° con la Aprilia del Team Italia Gabrielli vincendo il confronto con il protagonista della Red Bull Rookies Cup Andrea Migno, 3° con la Aprilia RSA ex-Aspar del team Agoracing Curvacero, dando seguito all’ottima prestazione di settimana scorsa a Valencia.

Se Massimo Parziani conclude in 9° posizione, al quarto posto figura un’altra Honda Moto3 condotta dal giapponese campione All Japan J-GP3 Kenta Fuji, prodotto del vivaio HRC, già ingaggiato dal team CIP Moto per il mondiale 2012. A seguire in classifica i britannici John McPhee (Racing Steps Foundation KRP) e Kyle Ryde (RS Racing) e l’altro giovane “jap” Syunya Mori (pupillo di Noboru Ueda, 7° sul traguardo con la propria Honda 125), da segnalare anche l’ottima prova delle due motocicliste al via del CEV: Ana Carrasco è 13° con la propria Aprilia RSA, Sara Sanchez è 17° all’esordio nella categoria a 14 anni appena compiuti.

CEV Buckler 125 GP/Moto3 2011
Jerez 2, Classifica Gara

01- Miguel Oliveira – Monlau Engineering – Honda NSF250R – 13 giri in 26’12.345 (Moto3)
02- Niccolò Antonelli – Team Italia Gabrielli – Aprilia RSW 125 – + 9.248
03- Andrea Migno – Agoracing Curvacero – Aprilia RSA 125 – + 10.744
04- Kenta Fuji – CIP Moto – Honda NSF250R – + 13.875 (Moto3)
05- John McPhee – Racing Steps Foundation KRP – Aprilia RSW 125 – + 17.404
06- Kyle Ryde – RS Racing – Honda RS125R – + 26.366
07- Syunya Mori – Team Nobby – Honda RS125R – + 39.146
08- Albert Arenas – Wild Wolf RACC MS – Aprilia RSW 125 – + 41.582
09- Massimo Parziani – Faenza Racing – Aprilia RSW 125 – + 41.840
10- Philipp Ottl – Team HP Moto – KTM RC 125 – + 1’08.187
11- Guillaume Raymond – Equipe de France Vitesse Espoir – Honda RS125R – + 1’09.760
12- Juanfran Guevara – Team Murcia Pramac – Aprilia RSW 125 – + 1’13.075
13- Ana Carrasco – Hype Energy Gobayu.com – Aprilia RSA 125 – + 1’16.661
14- Daniel Saez – Team JJSaez – Moriwaki MD250 – + 1’17.423 (Moto3)
15- Rob Guiver – SP 125 Racing – Honda RS125R – + 1’23.396
16- Eric Granado – MIR Racing – Aprilia RSW 125 – + 1’23.484
17- Sara Sanchez – Profdental 43 – Aprilia RSW 125 – a 1 giro
18- Florian Alt – Freudenberg Racing – KTM RC 125 – a 1 giro
19- Jesko Raffin – Team HP Moto – KTM RC 125 – a 1 giro
20- Alex Rins – Team CatalunyaCaixa Repsol – Derbi RSW 125 – a 1 giro
21- Aitor Cremades – Team Quinto – Aprilia RSW 125 – a 1 giro
22- Pedro Rodriguez – Turismo de Aragon Team DVJ – Aprilia RSA 125 – a 2 giri

CEV 125 Jerez Qualifiche: ancora una pole per la Honda Moto3 di Oliveira davanti alle 125 GP

19 novembre 2011 

Pubblicato in CEV, In primo piano


Non un exploit isolato. Dando seguito alla doppietta pole-vittoria di settimana scorsa a Valencia Miguel Oliveira, vice-campione CEV 125 in carica, ha conquistato la pole position anche nell’ultima prova del campionato spagnolo 125 GP a Jerez de la Frontera, il tutto in sella alla nuova Honda NSF250R Moto3 del Monlau Competicion assistita da sei tecnici HRC al box diretto da Emilio Alzamora. Il pilota portoghese, che nelle prove libere del venerdì su asfalto asciutto ha pagato 1″3 di svantaggio dalle migliori 125cc 2 tempi, ha letteralmente spazzato via la concorrenza sotto la pioggia: 9 decimi di vantaggio sul compagno di squadra e contendente al titolo Alex Marquez (fratellino di Marc), oltre 1″ sul sorprendente britannico Bradley Ray con l’immortale Honda RS125R.

Se nel bilancio complessivo le Moto3 non sfigurano nel confronto con gli abituali protagonisti del CEV (Francisco Garcia con un’altra Honda del Griful Team è 10°), a Jerez de la Frontera è confronto aperto per la vittoria finale di campionato con il duello tutto in casa Derbi-Monlau: Marquez è secondo in griglia, il capoclassifica Alex Rins 6°, ma vantando 13 punti di vantaggio in classifica. Tutto ancora in gioco in vista di domani dove, in caso di pioggia, possono intromettersi in questo confronto anche i nostri portabandiera.

Il campione italiano 125 e futuro pilota Gresini nel mondiale Moto3 Niccolò Antonelli è 5° con la Aprilia del Gabrielli Racing Team, Andrea Migno si è qualificato in una positiva 11° posizione alla seconda esperienza consecutiva nel CEV davanti a Massimo Parziani (Faenza Racing), sfortunatissimo invece Francesco “Pecco” Bagnaia ultimo in griglia con pochi giri percorsi in sella alla terza Derbi vestita Repsol/CatalunyaCaixa del Monlau Competicion, preceduto da Federico Fuligni (31°, Aprilia ElleGi Racing).

Da segnalare al via dell’ultima prova del CEV due giovane motocicliste: Ana Carrasco porta la propria rosa Aprilia RSA in 28° posizione, si qualifica 37° all’esordio invece Sara Sanchez nel giorno del personale 14esimo compleanno: tanti auguri!

CEV Buckler 125 GP/Moto3 2011
Jerez 2, Classifica Qualifiche

01- Miguel Oliveira – Monlau Competicion – Honda NSF250R – 2’00.082 (Moto3)
02- Alex Marquez – Team CatalunyaCaixa Repsol – Derbi RSW 125 – 2’00.996
03- Bradley Ray – SP 125 Racing – Honda RS125R – 2’01.228
04- Josep Rodriguez – Wild Wolf RACC MS – Aprilia RSA 125 – 2’01.297
05- Niccolò Antonelli – Team Italia Gabrielli – Aprilia RSW 125 – 2’01.323
06- Alex Rins – Team CatalunyaCaixa Repsol – Derbi RSW 125 – 2’01.372
07- John McPhee – Racing Steps Foundation KRP – Aprilia RSW 125 – 2’01.794
08- Miroslav Popov – ElleGi Racing – Aprilia RSW 125 – 2’03.937
09- Eric Granado – MIR Racing – Aprilia RSW 125 – 2’03.953
10- Francisco Garcia – Griful O2 – Honda NSF250R – 2’04.121 (Moto3)
11- Andrea Migno – Agoracing Curvacero – Aprilia RSW 125 – 2’04.187
12- Massimo Parziani – Faenza Racing – Aprilia RSW 125 – 2’04.201
13- Fraser Rogers – Racing Steps Foundation KRP – Aprilia RSW 125 – 2’04.373
14- Syunya Mori – Team Nobby – Honda RS125R – 2’05.061
15- Xavi Vierge – Team RACC Honda – Honda NSF250R – 2’05.062 (Moto3)
16- Benedetto Arciero – ElleGi Racing – Aprilia RSW 125 – 2’05.080
17- Philipp Ottl – Team HP Moto – KTM RC 125 – 2’05.670
18- Wayne Ryan – Racing Step Foundation KRP – Aprilia RSW 125 – 2’05.671
19- Rob Guiver – SP 125 Racing – Honda RS125R – 2’06.024
20- Kyle Ryde – RS Racing – Honda RS125R – 2’06.024
21- Albert Arenas – Wild Wolf RACC MS – Aprilia RSW 125 – 2’06.081
22- Kenta Fuji – CIP Moto – Honda NSF250R – 2’06.117 (Moto3)
23- Philip Wakefield – PWR Sandbach Scrap Metal – Aprilia RSW 125 – 2’06.396
24- Aitor Cremades – Team Quinto – Aprilia RSW 125 – 2’06.619
25- Jorge Navarro – Team Cuvacero – Aprilia RSW 125 – 2’06.980
26- Juanfran Guevara – Team Murcia Pramac – Aprilia RSW 125 – 2’07.311
27- Samuel Rankin – BRP Racing – Aprilia RSW 125 – 2’07.447
28- Ana Carrasco – Hype Energy Gobayu.com – Aprilia RSA 125 – 2’07.568
29- Florian Alt – Freudenberg Racing Team – KTM RC 125 – 2’07.785
30- Ruben Gonzales – Wild Wolf MS – Aprilia RSW 125 – 2’07.947
31- Federico Fuligni – ElleGi Racing – Aprilia RSW 125 – 2’08.112
32- Pedro Rodriguez – Turismo de Aragon Team DVJ – Aprilia RSA 125 – 2’08.541
33- Guillaume Raymond – Equipe de France Vitesse Espoir – Honda RS125R – 2’08.604
34- Daniel Ruiz – Larresport – Honda RS125R – 2’08.779
35- Jesko Raffin – Team HP Moto – KTM RC 125 – 2’09.083
36- Daniel Saez – Team JJSaez – Moriwaki MD250 – 2’09.557 (Moto3)
37- Sara Sanchez – Profdental 43 – Aprilia RSW 125 – 2’10.406
38- Fausto Granton – RC Sport – Honda RS125R – 2’15.430
39- Javier Orellana – Larresport – Honda RS125R – 2’16.630
40- Francesco Bagnaia – Team CatalunyaCaixa Repsol – Derbi RSW 125 – 2’23.946

CEV 125: a Jerez per eleggere il campione, italiani e le Moto3 da seguire

15 novembre 2011 

Pubblicato in CEV


Legittima curiosità sul rendimento delle Moto3 in gara dopo la sensazionale (e clamorosa) affermazione di Miguel Oliveira su Honda NSF250R del Monlau Competicion a Valencia, ma nel CEV 125 il prossimo fine settimana a Jerez de la Frontera si assegna il titolo 2011. Un riconoscimento prestigioso che, precedenti alla mano, spalanca le porte del Motomondiale: questa l’ambizione dei due giovani “prodotti” del vivaio di Emilio Alzamora, da una parte Alex Rins, dall’altra Alex Marquez (fratellino di Marc), separati da soli 12 punti in classifica per un duello tutto in casa Team CatalunyaCaixa Repsol. Rins, vincitore quest’anno a Jerez e Barcellona, è riuscito a limitare i danni a Valencia dopo una partenza da dimenticare a cui ha fatto seguire una rimonta senza precedenti: da 42esimo allo start, 31esimo al termine del primo giro, il giovane pilota iberico ha concluso quarto sul traguardo, perdendo nel confronto diretto soltanto 3 punticini a vantaggio di Marquez.

Sarà un duello da seguire con legittime e doverose attenzioni in ottica mondiale 2012 con inevitabilmente Alex Rins grande favorito sulla carta, terzo lo scorso anno alle spalle di Maverick Vinales e Miguel Oliveira (vincendo all’esordio con la 125 da GP a Barcellona), pronto ad accontentarsi anche di un 3° posto per centrare l’obiettivo finale. Sarà invece costretto a vincere Alex Marquez, il tutto sperando in un passo falso del proprio compagno di squadra: uno scenario tutt’altro che impossibile, ripercorrendo le fasi significative della stagione 2011.

Se Rins e Marquez si daranno battaglia per il titolo, fuori da ogni pressione di campionato correrà il nostro campioncino Francesco Bagnaia, terzo in classifica all’esordio nel CEV vantando la vittoria di Albacete sempre con la Derbi RSW vestita Repsol e CatalunyaCaixa del Monlau Competicion. “Pecco” a Valencia ha dato prova del proprio valore giocandosi il primato, salvo correr sulla difensiva nel rush finale per un banale problema tecnico, aprendo le porte per la quinta posizione anche al connazionale Campione Italiano 125 GP in carica (e futuro pilota Gresini in Moto3) Niccolò Antonelli.

Tra i 42 iscritti in Andalucia non mancherà ovviamente una folta pattuglia tricolore composta anche da Massimo Parziani (top-10 a Valencia con il Faenza Racing), Andrea Migno (a tratti in 6° posizione a Cheste, 13° sul traguardo) e Federico Fuligni, giovane promessa/scommessa dell’ElleGi Racing.

Come detto per Jerez la Moto3 rappresenterà una tematica d’interesse e discussione con Miguel Oliveira che farà di tutto per bissare l’impresa di Valencia, affiancato nel computo degli iscritti anche dal pupillo HRC Kenta Fuji (Honda Technomag CIP), Xavi Vierge (Team RACC Honda), Francisco Garcia (Griful Honda) più le Moriwaki di Daniel Saez (Team JJSaez) e Alejandro Medina (Team VRC) per un vero e proprio antipasto del mondiale 2012.

CEV 125 Valencia Gara: Oliveira porta in trionfo la Honda Moto3, battute le 2 tempi

13 novembre 2011 

Pubblicato in CEV, In primo piano


La nuova era è già iniziata. Al primo confronto diretto con le 125cc 2 tempi in un campionato di livello e prestigio come il CEV, la Honda NSF250R Moto3 condotta da un talento del calibro di Miguel Oliveira conquista la vittoria assoluta in gara, dando seguito alla pole position siglata ieri in 1’41″776. Il pilota portoghese, appiedato dal Team Andalucia Banca Civica a stagione in corso nel Motomondiale, è stato ingaggiato da Emilio Alzamora per sviluppare nell’ambito del campionato spagnolo la Honda Moto3 gestita dal Monlau Competicion: un primo test ad Albacete lo scorso mese di settembre, sufficiente per prendere le misure della 250cc 4 tempi e far saltare il banco all’esordio in gara all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia. Una sorpresa per certi versi clamorosa: la NSF250R rispetto alle 125 GP 2 tempi paga comprensibilmente dazio in rettilineo, ma si difende egregiamente nel guidato ed in progressione in uscita dalle curve lente di Valencia.

Buone nuove in vista del mondiale 2012, convincente ritorno nel CEV per Miguel Oliveira che senza dubbio si pone in una situazione privilegiata per l’anno prossimo, destinato a proseguire l’avventura con il Monlau Competicion di Emilio Alzamora, non necessariamente con la Honda oggi portata in trionfo. Se vince la nuova generazione della “entry class”, a Valencia la prima 125 GP è la Aprilia RSA presa in prestito da Maverick Vinales (stessa gestione tecnico-sportiva) e condotta da Josep Rodriguez, secondo sul traguardo riuscendo per 2/3 di gara ad insidiare il primato di Oliveira. Portacolori del Wild Wolf RACC MS, dal Motorland Aragon accanto proprio a Vinales nel mondiale con il team Blusens BQR patrocinato da Paris Hilton, per Rodriguez arriva un podio non sufficiente a riaprire i giochi campionato con l’epilogo tra 7 giorni a Jerez de la Frontera per una sfida tutta in casa Derbi-Monlau.

Alex Marquez, fratellino di Marc, ha concluso 3° guadagnando giusto 3 punticini nei confronti del capoclassifica e compagno di squadra Alex Rins, quarto sul traguardo dopo una “falsa partenza”, ritrovandosi in 42esima e ultima posizione. Protagonista di una furiosa “remontada”, dal 31° posto del primo giro Rins è riuscito ai margini del podio, conservando la leadership a +13 su Marquez. Fuori dai giochi invece il nostro Francesco Bagnaia, sesto dopo una convincente prima parte di gara con la terza Derbi RSW vestita dei colori Repsol e CatalunyaCaixa, passato nel finale anche dal connazionale e Campione Italiano 125 GP 2011 Niccolò Antonelli, quinto con la Aprilia del Team Italia Gabrielli. Spedizione iberica positiva anche per Massimo Parziani, 9° con il Faenza Racing, mentre il protagonista della Red Bull MotoGP Rookies Cup Andrea Migno ha terminato 14° dopo esser stato a lungo in 5° posizione assoluta.

Da segnalare nella zona punti anche una seconda Honda NSF250R Moto3 condotta dal campione All Japan J-GP3 Kenta Fuji, prodotto del vivaio HRC, ingaggiato dal Technomag CIP per il mondiale 2012. Il pilota giapponese era stato il primo a portare la Honda Moto3 in trionfo in madrepatria nel confronto con le 125cc 2 tempi, oggi è stata la volta di Miguel Oliveira: non più soltanto un exploit isolato, aspettando la controprova tra 7 giorni a Jerez per l’atto conclusivo del CEV 125 GP 2011.

Cronaca di Gara

Pista non nelle migliori condizioni, ma la linea ideale è sostanzialmente asciutta. Con oltre 40 piloti prende il via la penultima prova del CEV 125 GP 2011 all’Autodromo Ricardo Tormo di Valencia con una sorpresa in pole: l’esordiente Honda NSF250R Moto3 del Monlau Competicion condotta dal vice-campione in carica Miguel Oliveira. Proprio il portoghese dimostra il potenziale della nuova nata con un buon spunto da “centometrista” allo spegnimento del semaforo, guadagnando l’hole-shot alla prima curva su Rodriguez, Bagnaia e Marquez, non sul capoclassifica di campionato Alex Rins, rimasto fermo in griglia, costretto a ripartire dalla 42esima e ultima posizione. Nelle prime curve Oliveira sembra andare in fuga, ma ben presto si vede raggiunto dal nostro “Pecco”, già secondo davanti a Rodriguez, uno strepitoso Andrea Migno, Miroslav Popov, Alex Marquez, Eric Granado (futuro pilota JiR Moto2) e Niccolò Antonelli: così si chiude il primo giro con Rins già 31° passando una decina di piloti in poco più di 4 kilometri di Cheste.

Con John McPhee (wild card nel mondiale conquistando punti a Silverstone e proprio a Valencia) prima vittima delle insidie del Ricardo Tormo, la contesa prosegue con Oliveira che al terzo giro è raggiunto da un terzetto di 125cc 2 tempi composto nell’ordine da Bagnaia, Rodriguez e Marquez. Alla successiva tornata Pecco si affianca, ma non passa in rettilineo la Honda Moto3 #44, decide così di rompere gli indugi Josep Rodriguez che in un sol colpo alla staccata della “Doohan” passa Oliveira e Bagnaia conquistando il primato.

“Miguelito” risponde subito alla curva 8, ma in pieno rettifilo dei box Rodriguez ripassa davanti cercando di guadagnare metri preziosi tra se e le altre 125 in gara. Doverosamente la regia indugia su Alex Rins che prosegue la rimonta: siamo ad 1/6 della distanza ed è già 15° puntando il mirino sulla Aprilia vestita dei colori Red Bull condotta dal vice-campione Rookies Cup 2011 Arthur Sissis. Per il sorpasso è questione di momenti, non cambia invece la classifica per la top-10 con Rodriguez leader su Oliveira, Bagnaia, Marquez, Migno, Popov, Guevara (presto costretto alla resa per un problema tecnico), Navarro, Granado, Arenas ed il nostro Antonelli.

Giunti al settimo giro Alex Rins è il più veloce in pista in 1’45″754, attacca e passa Antonelli e Popov, prosegue la personalissima “Remuntada” con la sesta posizione di Jorge Navarro nel mirino. Davanti intanto Rodriguez e Oliveira a braccetto staccano di mezzo secondo la coppia Repsol Marquez-Bagnaia, sarà soltanto il rush finale a decidere l’esito della contesa. A 7 tornate dalla bandiera a scacchi Oliveira ferma i cronometri sull’1’44″764, risponde subito Rodriguez in 1’43″871: tutto sembra volgere a favore della 125cc 2 tempi, ma Oliveira riuscirà a riprendersi il comando involandosi verso una sorprendente vittoria all’esordio con la Honda NSF250R. Se le posizioni del podio sembrano ormai stabilite, tutte le attenzioni sono riservate per la rimonta di Rins che sfila anche Andrea Migno (concluderà soltanto 13°) e si rifa sotto al compagno di squadra Bagnaia che ha perso contatto con Marquez. Sorpasso riuscito a -5 dal termine, Rins concluderà 4° per una gara che porta in trionfo (all’esordio) la Honda Moto3 di Miguel Oliveira, secondo è Josep Rodriguez, chiude 3° Alex Marquez con il campione italiano 2011 Niccolò Antonelli buon 5° in rimonta davanti a Pecco Bagnaia, Massimo Parziani è 9°, chiude 14° Andrea Migno alle spalle della seconda Honda Moto3 classifica condotta da Kenta Fuji (CIP Moto), ritirato invece Alessandro Giorgi.

CEV Buckler 125 GP 2011
Valencia, Classifica Gara

01- Miguel Oliveira – Monlau Competicion – Honda NSF250R – 18 giri in 31’51.108 (Moto3)
02- Josep Rodriguez – Wild Wolf RACC MS – Aprilia RSA 125 – + 5.930
03- Alex Marquez – Team CatalunyaCaixa Repsol – Derbi RSW 125 – + 14.660
04- Alex Rins – Team CatalunyaCaixa Repsol – Derbi RSW 125 – + 17.926
05- Niccolò Antonelli – Team Italia Gabrielli – Aprilia RSW 125 – + 18.265
06- Francesco Bagnaia – Team CatalunyaCaixa Repsol – Derbi RSW 125 – + 24.735
07- Arthur Sissis – Red Bull Ajo MotorSport – Aprilia RSW 125 – + 32.354
08- Eric Granado – MIR Racing – Aprilia RSW 125 – + 37.590
09- Massimo Parziani – Faenza Racing – Aprilia RSW 125 – + 37.847
10- Wayne Ryan – Racing Steps Foundation KRP – Aprilia RSW 125 – + 38.375
11- Fraser Rogers – Racing Steps Foundation KRP – Aprilia RSW 125 – + 40.842
12- Kyle Ryde – Team RS Racing – Honda RS125R – + 40.910
13- Kenta Fuji – CIP Moto – Honda NSF250R – + 41.618 (Moto3)
14- Andrea Migno – Agora Racing Curvacero – Aprilia RSW 125 – + 41.690
15- Bryan Schouten – Dutch Racing Team – Honda RS125R – + 43.724
16- Jorge Navarro – Team Curvacero – Aprilia RSW 125 – + 44.151
17- Bradley Ray – SP 125 Racing – Honda RS125R – + 44.734
18- Xavi Vierge – Team RACC Honda – Honda NSF250R – + 1’01.823
19- Rob Guivera – SP 125 Racing – Honda RS125R – + 1’01.861
20- Francisco Garcia – Griful O2 – Honda NSF250R – + 1’02.364 (Moto3)
21- Ruben Gonzales – Wild Wolf MS – Aprilia RSW 125 – + 1’18.641
22- Pedro Rodriguez – Turismo de Aragon Team DVJ – Aprilia RSA 125 – + 1’18.641
23- Daniel Ruiz – Larresport – Honda RS125R – + 1’19.986
24- Miroslav Popov – ElleGi Racing – Aprilia RSW 125 – + 1’24.152
25- Philip Wakefield – PWR Sandbach Scarp – Aprilia RSW 125 – + 1’24.276
26- Philipp Ottl – Team HP Moto – KTM RC 125 – + 1’26.033
27- Syunya Mori – Team Nobby – Honda RS125R – + 1’26.035
28- Jesko Raffin – Team HP Moto – KTM RC 125 – + 1’30.221
29- Jules Danilo – Fury Junior Team – KTM RC 125 – + 1’30.802
30- Enzo Boulom – Equipe de France Vitesse – Honda RS125R – + 1’47.296
31- Benedetto Arciero – ElleGi Racing – Aprilia RSW 125 – + 1’47.442
32- Aitor Cremades – Team Quinto – Aprilia RSW 125 – + 1’47.776
33- Ana Carrasco – Hype Energy Gobayu.com – Aprilia RSA 125 – 1’47.871
34- Alejandro Medina – Team VRC – Moriwaki MD250 – a 1 giro (Moto3)
35- Samuel Rankin – BRP Racing – Aprilia RSW 125 – a 1 giro
36- Fausto Granton – RC Sport – Honda RS125R – a 2 giri
37- Daniel Saez – Team JJSaez – Moriwaki MD250 – a 4 giri (Moto3)

Alessio Piana

« Pagina PrecedentePagina Successiva »