Presentato il San Carlo Team Italia FMI, 30 anni di storia

13 marzo 2015 

Pubblicato in In primo piano, Moto3, Motomondiale


Il rinnovato sito web www.teamitaliafmi.com ha ospitato la Presentazione del San Carlo Team Italia per la stagione agonistica 2015, evento che sancisce il via ufficiale alle celebrazioni del 30° anniversario dalla propria fondazione ed il rinnovo, per il terzo anno consecutivo, del sodalizio di successo tra la Federazione Motociclistica Italiana e San Carlo Gruppo Alimentare S.p.A.

Uniti dalla filosofia “Ricominciamo dai giovani“, il Team Italia condivide insieme a San Carlo valori come il sacrificio, l’impegno nel raggiungere gli obiettivi, il rispetto, elementi essenziali per formare piloti di successo e, soprattutto, uomini, rappresentando un orgoglio ed una tradizione tutta italiana dello sport. Non è certamente un caso che da 30 anni a questa parte il Team Italia sia impegnato in prima linea per far crescere giovani talenti: 3 titoli mondiali e 18 europei costituiscono un prestigioso palmares che rendono tuttora il San Carlo Team Italia tra le realtà di maggior storia, tradizione e successo del motociclismo tricolore.

Giunti al 30° anniversario dalla propria fondazione, la peculiarità del progetto Team Italia non cambia: far crescere i migliori piloti del panorama motociclistico nazionale offrendo loro, con il massimo dell’impegno e della professionalità, tutti gli strumenti necessari per maturare nuove competenze nella formazione tecnico-agonistica. Grazie all’apporto di imprescindibili partner d’eccellenza, per la stagione 2015 il San Carlo Team Italia riafferma la propria presenza nel Mondiale Moto3, nel Campionato Europeo Superstock 600, nel Mondiale Supersport e nella definizione del progetto pluriennale “San Carlo Talenti Azzurri FMI”.

Nel Mondiale Moto3 (FIM Moto3 World Championship) si proseguirà con il percorso di crescita tracciato in questi anni con il nuovo Direttore Sportivo Cristiano Migliorati. In qualità di Responsabile della comunicazione e delle relazioni esterne, per il secondo anno consecutivo il San Carlo Team Italia Moto3 si avvarrà dell’apporto di Carlo Pernat. Tra i principali artefici dei successi conseguiti nell’ultimo quadriennio dal Team Italia nell’Europeo Superstock 600 e Superstock 1000 FIM Cup, Migliorati seguirà i due piloti individuati dal San Carlo Team Italia per la stagione 2015: il riconfermato Matteo Ferrari (#12) e l’esordiente Stefano Manzi (#29), entrambi in sella a moto Mahindra.

Archiviato un trionfale biennio 2013-2014 (2 titoli su 2, 10 vittorie e 16 podi complessivi in 17 gare disputate), nell’Europeo Superstock 600 (FIM Europe Superstock 600 European Championship) il San Carlo Team Italia riconferma per il terzo anno la partnership con il Team Puccetti Racing su moto Kawasaki e vedrà l’innesto di Stefano Cruciani con la carica di nuovo Direttore Sportivo. Pilota di comprovata esperienza tra le “derivate di serie” con un invidiabile palmares di successi, Cruciani offrirà la propria esperienza al servizio dei due piloti del San Carlo Team Italia STK600: il 3° classificato dell’Europeo 2014 Andrea Tucci (#44) e Michael Ruben Rinaldi (#21), dai trascorsi sempre con il Team Italia nella Coppa Italia 125cc 2T, CIV Moto3 e lo scorso anno in occasione della tappa del Mondiale Moto3 a Le Mans.

La collaborazione tra San Carlo Gruppo Alimentare S.p.A. e la FMI si estenderà nel Mondiale Supersport sotto le insegne del San Carlo Puccetti Racing con una Kawasaki Ninja ZX-6R affidata a Marco Faccani, Campione Europeo Superstock 600 2014 proprio con il San Carlo Team Italia, ed artefice di un promettente avvio di stagione lo scorso 22 febbraio a Phillip Island, con la conquista dei primi punti iridati. Prosegue inoltre il progetto quinquennale (2012-2016) “San Carlo Talenti Azzurri FMI“, rivolto alla ricerca ed alla crescita di giovani piloti italiani (8-20 anni) nella velocità su pista. Nelle prossime settimane saranno svelati i nomi dei piloti coinvolti.

Parallelamente alla presentazione ufficiale 2015, in data odierna il San Carlo Team Italia svela il nuovo sito web www.teamitaliafmi.com contraddistinto da una veste grafica profondamente rinnovata, contenuti inediti ed integrazioni “social” con Facebook (FB.com/TeamItaliaFMI) e Twitter (@TeamItaliaFMI), destinati ad offrire una panoramica costantemente aggiornata sulle attività della squadra. Sarà inoltre possibile seguire tutte le iniziative relative al 30° anniversario del Team Italia attraverso l’hashtag #TeamItalia30anniversary con foto, video, approfondimenti ed una serie di eventi che saranno comunicati nelle prossime settimane.

Paolo Sesti (Presidente Federazione Motociclistica Italiana)

Con San Carlo condividiamo la precisa volontà di far crescere i nostri ragazzi per farli diventare piloti con una mentalità vincente ed encomiabili professionisti. Proprio nel 2015, nel quale festeggiamo i trenta anni del Team Italia, sono fiducioso che i nostri giovani ci daranno molte soddisfazioni, confermando la bontà del progetto San Carlo Team Italia e la politica di sostegno ai giovani che la FMI ha intrapreso da diversi anni“.

Alberto Vitaloni (Presidente San Carlo Gruppo Alimentare S.p.A.)

Per il terzo anno consecutivo San Carlo ha scelto di impegnarsi con la Federazione Motociclistica Italiana e il Team Italia. Una decisione spontanea, maturata dalla volontà di aiutare e sostenere i giovani talenti italiani, sul filo conduttore della nostra filosofia aziendale, che ha come obiettivo principale quello di promuovere l’attività fisica, l’agonismo e la sana competitività, in tutti gli sport, come nel motociclismo. Siamo orgogliosi di essere parte di un progetto finalizzato a promuovere lo sport italiano. Il rinnovato impegno nel Mondiale Moto3, nel Campionato del Mondo Supersport e nell’Europeo Superstock 600 è solo un piccolo tassello del nostro progetto, che mira a sostenere i giovani talenti azzurri in tutte le discipline sportive“.

Carlo Pernat (Responsabile della Comunicazione e Relazioni Esterne)

Dal mio punto di vista la stagione 2015 sarà molto importante per il motociclismo italiano. Questa è una conseguenza della bontà del lavoro svolto dal Team Italia da quando è tornato alle gare, riuscendo dal 2011 a metter in luce quei piloti provenienti dalla “riserva” della Federmoto rappresentata dalle Minimoto e dai campionati nazionali. Oggi il motociclismo italiano è arrivato ad un livello molto alto e questa sarà una stagione importante per la nostra squadra: dopo i primi anni di intervento con risultati apprezzabili, oggi abbiamo potenziato le strutture da un punto di vista tecnico e di personale. Nel Mondiale Moto3 ci presenteremo al via con due piloti veloci e di talento: Matteo Ferrari potrebbe dire la sua nel campionato, mentre Stefano Manzi, seppur all’esordio, vanta una buona esperienza internazionale e la conoscenza di numerosi tracciati del calendario. L’obiettivo realistico per tutti noi resta la top-10, questo significherebbe aver messo in luce i nostri due piloti e raggiungere il nostro traguardo. Siamo fiduciosi di poter disputare un’annata positiva poi, si sa, i piloti sono gente strana, ma molto forte: quando si accende una “lucetta” tutto può succedere…“.

Cristiano Migliorati (Direttore Sportivo – San Carlo Team Italia Moto3)

Il 2015 rappresenta per me un anno importante: il quinto consecutivo con la Federazione Motociclistica Italiana e con il San Carlo Team Italia, ma in un contesto diverso, quello delle moto “prototipo”. Un cambio radicale, ma allo stesso tempo uno stimolo per continuare il cammino di questi anni. L’obiettivo sarà accompagnare questi giovani ragazzi esportando un motociclismo sano, educato e, possibilmente, di grandi successi futuri. Ci metteremo tutto il nostro impegno, cureremo ogni singolo aspetto con la massima attenzione, sempre per il bene dei ragazzi. L’obiettivo sarà farli crescere senza pressioni, per questo daremo tutti il 100 % per attestarci nella top-10 ed aiutare Matteo e Stefano nel loro percorso di crescita“.

Stefano Cruciani (Direttore Sportivo – San Carlo Team Italia STK600)

Quest’anno debutto nell’Europeo Superstock 600 come Direttore Sportivo del San Carlo Team Italia: per me è un grande onore ed un piacere immenso svolgere questo tipo di attività. Cercherò di mettere la mia esperienza al servizio dei piloti e dei progetti della Federazione Motociclistica Italiana per raggiungere prestigiosi traguardi. Arriviamo da due anni vittoriosi, dove abbiamo dominato nella categoria, pertanto non sarà certamente facile ripetersi, ma ce la metteremo tutta. La nostra priorità sarà mettere i piloti nelle condizioni di esprimere il loro 100%, per poi, a fine anno, tirare le somme, ma resto fermamente convinto che non saremo lontani dalla vittoria“.

Matteo Ferrari (San Carlo Team Italia Moto3 – Mahindra MGP3O #12)

Mi sto preparando alla stagione con allenamenti fisici quotidiani, soprattutto andando in moto ogni weekend. Quest’anno ho curato con la massima attenzione i dettagli, seguendo una dieta specifica che ha già prodotto i risultati auspicati. Partiremo carichi per l’inizio della stagione, pronti a dare il massimo per stare nella top-10 tutte le domeniche e trovare una buona costanza di rendimento. Il mio sogno resta il podio: non sarà facile, ma lavorando bene con la squadra tutto è possibile“.

Stefano Manzi (San Carlo Team Italia Moto3 – Mahindra MGP3O #29)

Sono molto contento di correre per una squadra prestigiosa come il San Carlo Team Italia e di continuare a difendere i colori della Federazione Motociclistica Italiana che mi supporta sin da quando correvo nelle Minimoto. Essendo all’esordio nel Motomondiale il mio principale obiettivo sarà quello di imparare il più possibile: per un rookie il primo anno non è mai facile, ma cercherò, nel corso della stagione, di ottenere qualche buon risultato. Mi sto impegnando al massimo e ce la sto mettendo tutta per raggiungere questo traguardo“.

Andrea Tucci (San Carlo Team Italia STK600 – Kawasaki ZX-6R #44)

E’ una grande soddisfazione trovare conferma al San Carlo Team Italia per la stagione 2015 del Campionato Europeo Superstock 600. Correrò nuovamente con una squadra molto professionale, dove si respira una grande armonia al box e si lavora bene insieme. La Kawasaki è una gran moto ed il team è il riferimento della categoria, cercherò pertanto di dare il massimo perchè l’obiettivo è vincere il campionato“.

Michael Ruben Rinaldi (San Carlo Team Italia STK600 – Kawasaki ZX-6R #21)

Sono contento di tornare al Team Italia dopo le precedenti esperienze del 2011 e 2012 nella Coppa Italia e CIV, due anni fantastici che ci hanno visto insieme conquistare il titolo italiano Sport Production. Sono davvero entusiasta di arrivare in una squadra che vince da due anni, ereditando il posto di Franco Morbidelli e Marco Faccani, che si sono laureati Campioni nelle ultime due stagioni. Non nascondo che il mio obiettivo è di puntare alla vittoria del titolo, ma d’altronde correre con il San Carlo Team Italia nell’Europeo Superstock 600 è un’opportunità unica. Sono molto motivato: in vista dell’esordio stagionale mi sto allenato duramente, perchè non voglio deludere nessuno, soprattutto me stesso. Darò più del 100 % in ogni curva, in ogni singola staccata, per far tesoro di questa splendida occasione e ripetere i risultati dei piloti che mi hanno preceduto“.

Marco Faccani (San Carlo Puccetti Racing WSS – Kawasaki ZX-6R #5)

Quest’anno debutterò nel Mondiale Supersport e non sarà affatto una stagione semplice, in quanto dovrò imparare quasi metà delle piste presenti nel calendario. Spero di poter concretizzare una stagione in crescendo, inizialmente con l’obiettivo di centrare piazzamenti nella top-10, per poi migliorarmi nel corso del campionato“.

Moto3: il Team Italia FMI e San Carlo ancora insieme

18 febbraio 2015 

Pubblicato in Moto3, Motomondiale


Per la terza stagione consecutiva si rinnova la partnership tra il Team Italia della Federazione Motociclistica Italiana e San Carlo. Un sodalizio di successo che consentirà al San Carlo Team Italia di consolidare la propria presenza nel Mondiale Moto3, nel Campionato Mondiale Supersport, nel Campionato Europeo Superstock 600 e nella definizione del progetto pluriennale “San Carlo Talenti Azzurri FMI”, finalizzato alla crescita dei giovani talenti del motociclismo tricolore. Inoltre quest’anno il Team Italia celebra il 30° anniversario dalla propria fondazione: è infatti dal 1985 che il Team Italia è in prima linea per far crescere i migliori piloti del panorama motociclistico nazionale offrendo loro, con il massimo dell’impegno e della professionalità, tutti gli strumenti necessari per maturare nuove competenze nella formazione tecnico-agonistica.

Nel Mondiale Moto3 (FIM Moto3 World Championship) la novità è Cristiano Migliorati che assumerà la carica di Direttore Sportivo mentre per il secondo anno consecutivo il San Carlo Team Italia Moto3 si avvarrà dell’apporto di Carlo Pernat in qualità di Responsabile della comunicazione e delle relazioni esterne. Tra i principali artefici dei successi conseguiti nell’ultimo quadriennio dal Team Italia nell’Europeo Superstock 600 e Superstock 1000 FIM Cup, Migliorati seguirà nella formazione tecnico-agonistica i due piloti individuati dal San Carlo Team Italia per la stagione 2015: il riconfermato Matteo Ferrari (#12) e l’esordiente Stefano Manzi (#29), entrambi in sella a moto Mahindra.

La collaborazione tra San Carlo Gruppo Alimentare S.p.A. e la FMI si estenderà nel Mondiale Supersport sotto le insegne del San Carlo Puccetti Racing con una Kawasaki Ninja ZX-6R affidata a Marco Faccani, laureatosi Campione Europeo Superstock 600 nella passata stagione proprio con il San Carlo Team Italia.

Nell’Europeo Superstock 600 (FIM Europe Superstock 600 European Championship) il San Carlo Team Italia riconferma per il terzo anno la partnership con il Team Puccetti Racing su moto Kawasaki e vedrà l’innesto di Stefano Cruciani con la carica di nuovo Direttore Sportivo. Pilota di comprovata esperienza e palmares tra le “derivate di serie”, Cruciani offrirà la propria esperienza al servizio dei due piloti del San Carlo Team Italia STK600: il 3° classificato dell’Europeo 2014 Andrea Tucci (#44) e Michael Ruben Rinaldi (#21), dai trascorsi sempre con il Team Italia nella Coppa Italia 125cc 2T, CIV Moto3 e lo scorso anno in occasione della tappa del Mondiale Moto3 a Le Mans.

Prosegue inoltre il progetto quinquennale (2012-2016) “Talenti Azzurri FMI”, rivolto alla ricerca ed alla crescita di giovani piloti italiani (8-20 anni) nella velocità su pista. Nelle prossime settimane saranno svelati i nomi dei piloti coinvolti.

Paolo Sesti (Presidente FMI): “Con San Carlo condividiamo la precisa volontà di far crescere i nostri ragazzi per farli diventare piloti con una mentalità vincente ed encomiabili professionisti. Proprio nel 2015 nel quale festeggiamo i trenta anni del Team Italia, sono fiducioso che i nostri giovani ci daranno molte soddisfazioni, confermando la bontà del progetto San Carlo Team Italia e la politica di sostegno ai giovani che la FMI ha intrapreso da diversi anni“.

Alberto Vitaloni (Presidente San Carlo Gruppo Alimentare S.p.A.): “Per il terzo anno consecutivo San Carlo ha scelto di impegnarsi con la Federazione Motociclistica Italiana e il Team Italia. Una decisione spontanea, maturata dalla volontà di aiutare e sostenere i giovani talenti italiani, sul filo conduttore della nostra filosofia aziendale, che ha come obiettivo principale quello di promuovere l’attività fisica, l’agonismo e la sana competitività, in tutti gli sport, come nel motociclismo. Siamo orgogliosi di essere parte di un progetto finalizzato a promuovere lo sport italiano. Il rinnovato impegno nel Mondiale Moto3, nel Campionato del Mondo Supersport e nell’Europeo Superstock 600 è solo un piccolo tassello del nostro progetto, che mira a sostenere i giovani talenti azzurri in tutte le discipline sportive“.

Superstock 600: Faccani e Tucci con il Team Italia

13 dicembre 2013 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes

I nuovi piloti del Team Italia nella STK600
In trionfo quest’anno con Franco Morbidelli e Alessandro Nocco rispettivamente 1° e 2° nella classifica finale di campionato, per la stagione 2014 dell’Europeo Superstock 600 il San Carlo Team Italia, al fine di confermarsi ai vertici della serie riservata ai giovani talenti del motociclismo internazionale under-22, ha deciso di puntare su una coppia di promesse del vivaio tricolore “a 4 tempi”.

Direttamente dal Campionato Italiano Velocità correranno con le due Kawasaki Ninja ZX-6R preparate dal Puccetti Racing Marco Faccani (grande protagonista del CIV Supersport, convincente nelle apparizioni mondiali da wild card tra Imola e Jerez) e Andrea Tucci, laureatosi quest’anno Campione italiano proprio nella classe Superstock 600.

I due piloti saranno seguiti dal riconfermato Direttore Sportivo Cristiano Migliorati con il chiaro intento di ripetere i risultati conseguiti nella sensazionale stagione 2013 da Franco Morbidelli e Alessandro Nocco, entrambi promossi nel mondiale Moto2 rispettivamente con l’Italtrans Racing Team e Speed Up.

Il 2013 per noi è stato un anno fantastico, con un titolo e un secondo posto, per cui nel 2014 ripartiremo più carichi che mai“, ha dichiarato Cristiano Migliorati. “Sono molto soddisfatto della scelta di Andrea e Marco, sono due piloti seri, e soprattutto hanno fame di vittoria. Entrambi hanno dalla loro l’età e i risultati che li hanno fatti approdare nel nostro Team“.

CIV Supersport: la classifica finale della stagione 2010

8 novembre 2010 

Pubblicato in CIV, CIV SS


Con la conferma della squalifica della Honda CBR 600RR di Gianluca Vizziello dall’ultima tappa stagionale del CIV Supersport al Mugello è stata così definita la classifica finale della stagione 2010. Roberto Tamburini, portacolori del Bike Service Racing Team, succede nell’albo d’oro a Michele Pirro, chiudendo il campionato con 102 punti.

Sono soltanto 4 le lunghezze di vantaggio rispetto a Ilario Dionisi, protagonista di una fantastica stagione con la Honda della Scuderia Improve con la quale è riuscito a vincere a Vallelunga e Mugello. Il pilota romano è il vice-campione 2010 seppur a pari punti con Ferruccio Lamborghini (Yamaha Media Action by Pro Race) e Cristiano Migliorati (Kawasaki Puccetti Racing).

Gianluca Vizziello, da un titolo conquistato in pista, si ritrova a seguito della squalifica in quinta posizione finale con 89 punti: una vera e propria beffa per il pilota di Policoro.

Campionato Italiano Supersport 2010
La Classifica Finale

01- Roberto Tamburini – 102
02- Ilario Dionisi – 98
03- Ferruccio Lamborghini – 98
04- Cristiano Migliorati – 98
05- Gianluca Vizziello – 89
06- Alessio Velini – 66
07- Giuseppe Barone – 62
08- Alessandro Gramigni – 40
09- Diego Ciavattini – 40
10- Ivan Clementi – 36
11- Mirko Giansanti – 32
12- Cristiano Erbacci – 29
13- Alessio Palumbo – 25
14- Fabio Menghi – 24
15- Fabrizio Lai – 21
16- Roberto Lunadei – 18
17- Danilo Paoloni – 15
18- Paolo Vino – 11
19- Alessandro Bonecchi – 10
20- Sergio Ruggiero – 9
21- Diego Giugovaz – 8
22- Mark Aitchison – 7
23- Florian Marino – 7
24- Alessandro Torcolacci – 6
25- William Marconi – 5
26- Gilles Boccolini – 5
27- Tommaso Totti – 5
28- Marco Pirazzoli – 5
29- Andrea Pasetto – 4
30- Jonatan Gallina – 3
31- Damien Berclaz – 1
32- Federico D’Annunzio – 1

CIV Supersport Mugello Gara: Dionisi vince la corsa, Vizziello il titolo

17 ottobre 2010 

Pubblicato in CIV, CIV SS


Con i tecnici Honda Ten Kate al muretto box, e con una missilistica CBR 600RR tra le mani, il pilota di Policoro Gianluca Vizziello ha conquistato, grazie al secondo posto in gara, il titolo italiano della classe Supersport. Una gara condotta senza particolari problemi la sua, che lo ha visto preceduto al traguardo soltanto da Ilario Dionisi (Honda Scuderia Improve), quest’ultimo vincitore di gara.

Unico possibile pilota in grado di contendergli lo scettro in questa ultima corsa dell’anno è stato il romagnolo Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing Team), che nella prima parte della stessa è stato in grado di tenere il passo dei primi due, ma che è andato in grave crisi di prestazione nella parte finale, venendo sopravanzato da Cristiano Migliorati (Kawasaki Puccetti Racing, alla sua ultima gara prima del ritiro e del passaggio alla direzione del Team Italia) e concludendo con addirittura dieci secondi di distacco dal vincitore.

Dal canto suo, Gianluca Vizziello ha potuto gestire una gara nella quale l’unica vera “gatta da pelare” era rappresentata proprio dal “Tambu”, visto che sia Dionisi che Migliorati avevano un gap in classifica difficilmente colmabile, se non attraverso una possibile debacle del pilota campano. Il terzo vero contendente per il titolo, Ferruccio Lamborghini (Yamaha Media Action by Prorace), ha disputato infatti una prova piena di difficoltà, risultando già fuori dai giochi nei primi giri e terminando in settima posizione, preceduto da Alessio Velini (Yamaha Velini Racing) e dall’eterno Alessandro Gramigni, pilota di casa sul tracciato di Scarperia.

Terminano nei primi dieci anche Giuseppe Barone su Yamaha, Roberto Lunadei su Honda, e l’australiano Mark Aitchison in sella alla CBR 600RR del team Kuja Racing, compagine con la quale ha corso l’ultima parte del mondiale Supersport di quest’anno. Non hanno visto il traguardo Cristiano Erbacci (Yamaha TNT Racing), Alessio Palumbo (Kawasaki Puccetti), Mirko Giansanti (Triumph Padova Motocorse), Simone Vicentin (Yamaha Ram by Race Mania), Tommaso Totti, Diego Ciavattini (autore di una frazione di gara eccellente prima della caduta), e Eduard Blokhin (Yamaha Team Riva Moto).

Valerio Piccini

Servizio Fotografico InglishPhoto.com

CIV: in cinque per il titolo Supersport al Mugello

15 ottobre 2010 

Pubblicato in CIV, CIV SS


Delle cinque classi del Campionato Italiano Velocità, indubbiamente la Supersport ha regalato più emozioni in questo 2010, con l’ultimo appuntamento stagionale al Mugello che presenterà ben cinque piloti potenzialmente in corsa per la vittoria del campionato racchiusi in soli 16 punti.

Al comando, grazie al successo maturato a Misano Adriatico (oltre che a Monza), c’è l’ex vice-campione internazionale Superstock 1000 Gianluca Vizziello, passato quest’anno al CIV Supersport con la Honda del team Velmotor 2000. Il pilota di Policoro si presenterà quale leader della classifica, ma con l’obbligo di vincere per portare a casa il titolo italiano.

Ad un solo punto segue infatti Ferruccio Lamborghini, tornato in Supersport come “parentesi” del suo attuale impegno nel mondiale Moto2 con il Matteoni Racing. In sella alla Yamaha YZF R6 dovrà vedersela con il compagno di marca, e futuro “azzurro” nel WSS, Roberto Tamburini, a -2 dalla leadership con il Bike Service Racing Team.

Potenzialmente in corsa anche Cristiano Migliorati, pronto ad appendere il casco al chiodo (sarà “C.T.” del Team Italia tra Supersport e Superstock nel 2011), indietro 11 punti rispetto a Vizziello con la Kawasaki Puccetti Racing. Resta in gioco Ilario Dionisi, 16 punti dalla vetta, vincitore a Vallelunga con la Honda della Scuderia Improve.

Insomma, pochi calcoli da fare, probabilmente chi salirà sul gradino più alto del podio domenica al Mugello potrà festeggiare la conquista del casco tricolore: lo scopriremo dalle 14:50 con la diretta televisiva su Sportitalia 2.

Supersport Imola Gara: Michele Pirro si ritrova vincitore

26 settembre 2010 

Pubblicato in In primo piano, Supersport, World Superbikes


Lo scontro fra i due titani della Supersport ha avuto un epilogo di gara rocambolesco sul circuito di Imola. Dopo aver battagliato per tutta la corsa infatti, i due sfidanti per il titolo Kenan Sofuoglu (Honda Ten Kate) ed Eugene Laverty, si sono ritrovati entrambi nella ghiaia in uscita della “Variante Bassa”, appena prima del traguardo. Il motivo della caduta di entrambi è stata la scivolata del pilota di passaporto irlandese il quale, nel tentativo disperato di sopravanzare il centauro turco per il successo, ha perso il controllo dell’anteriore della sua CBR 600RR, travolgendo l’avversario.

In una scena da “Giochi Senza Frontiere”, i due piloti sono corsi immediatamente verso le proprie moto, cercando di ripartire prima dell’altro. Con Michele Pirro che aveva già tagliato il traguardo, è stato il compagno di squadra di quest’ultimo ad avere la meglio ottenendo la seconda posizione, proprio davanti a Laverty.

Vincitore di gara  è stato quindi il pilota di San Giovanni Rotondo, alla prima affermazione di quest’anno, favorita anche dal problema tecnico di cui è stato vittima Chaz Davies (Triumph BE-1 ParkinGO), visto che l’inglese era stato davanti al pilota italiano. La situazione in classifica, dopo l’imprevedibile finale di corsa, vede ancora Kenan Sofuoglu leader con 16 punti di vantaggio su Eugene Laverty. Per il pilota di Toomsbridge si prospetta quindi un’impresa quasi impossibile tra una settimana esatta a Magny Cours.

Quarto al termine è Broc Parkes (Kawasaki Provec Motocard.com) ritrovatosi nelle ultime posizioni per un “dritto” alla partenza, seguito dal compagno di squadra Katsuaki Fujiwara, dal nostro Massimo Roccoli (Honda Intermoto), autore di una buonissima performance oggi, e dall’australiano Mark Aitchison (Honda Kuja Racing), che regala un risultato storico alla compagine italiana. Ottavo posto per la wild-card Cristiano Migliorati (Kawasaki Puccetti Racing) futuro coordinatore del Team Italia davanti ai connazionali Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing Team) e Gianluca Vizziello (Honda Velmotor 2000).

Si tratta di caduta per Gino Rea (Honda Intermoto) nel corso del quarto giro, mentre era in quarta posizione. Il pilota inglese non ha riportato conseguenze a livello fisico, a differenza dello spagnolo David Salom (Triumph BE-1 ParkinGO) il quale è stato trasportato al centro medico. Da segnalare al via lo “strike” di Ronan Quarmby all’imbuto del “Tamburello” coinvolgendo anche Miguel Praia e Fabien Foret.

Supersport World Championship 2010
Imola, Classifica Gara

01- Michele Pirro – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – 19 giri in 36’07.906
02- Kenan Sofuoglu – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 2.888
03- Eugene Laverty – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 4.569
04- Broc Parkes – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 4.865
05- Katsuaki Fujiwara – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 5.718
06- Massimo Roccoli – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 6.102
07- Mark Aitchison – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 9.977
08- Cristiano Migliorati – Puccetti Racing Kawasaki Italia – Kawasaki ZX-6R – + 18.563
09- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 19.987
10- Gianluca Vizziello – Velmotor 2000 – Honda CBR 600RR – + 28.436
11- Matthieu Lagrive – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 28.508
12- Vittorio Iannuzzo – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 42.347
13- Alessio Palumbo – Puccetti Racing Kawasaki Italia – Kawasaki ZX-6R – + 1’05.502
14- Giuseppe Barone – RCGM 2B Corse – Yamaha YZF R6 – + 1’05.930
15- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – a 1 giro

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

Supersport Imola Qualifiche 2: pole position per Sofuoglu

25 settembre 2010 

Pubblicato in Supersport, World Superbikes


Tempi bloccati per quanto riguarda la classifica Supersport al termine del secondo turno di qualifiche sul circuito di Imola. A causa della pioggia scesa durante la Superpole precedentemente disputata, l’asfalto non è stato in condizioni di asciutto tale da permettere ai piloti di abbassare i riferimenti cronometrici. La pole, per la quarta volta in questa stagione, va quindi al leader della classifica a Kenan Sofuoglu (Honda Ten Kate), il quale nella giornata di ieri ha fatto segnare un best crono di 1’52.397. Il pilota turco condividerà la prima fila con lo sfidante per il titolo Eugene Laverty (Honda Parkalgar), col compagno di squadra Michele Pirro e con il giapponese Katsuaki Fujiwara (Kawasaki Provec Motocard.com).

La seconda fila dello schieramento, per la gara in programma domani, si aprirà con Chaz Davies (Triumph ParkinGO BE-1), seguito dall’australiano Broc Parkes (Kawasaki Provec Motocard.com) e dal pilota di casa Massimo Roccoli (Honda Intermoto), che in questo caso fa meglio del compagno di squadra Gino Rea, quest’ultimo nono e preceduto dall’australiano Mark Aitchison. L’australiano della squadra Honda Kuja Racing sta continuando a dimostrare tutto il suo talento, e a mantenere nella top 10 la compagine italiana.

Per quanto concerne gli altri nostri portacolori c’è la tredicesima posizione di Cristiano Migliorati, wild card con il team Kawasaki Puccetti Racing e futuro coordinatore del Team Italia (progetto promosso da FMI per i piloti dello “Stivale”), mentre l’ex pilota Superbike Vittorio Iannuzzo (Triumph BE-1 Parkingo) è diciassettesimo, preceduto dal giovane Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing Team).

Diciannovesimo posto invece per Gianluca Vizziello (Honda Velmotor 2000), seguito da Alessio Palumbo (Kawasaki Puccetti Racing) e da Giuseppe Barone (Yamaha RCGM 2B Corse). Non qualificato invece Mauro Goffi, pilota Honda Kuja Racing, chiamato in sostituzione di Danilo Dell’Omo.

Supersport World Championship 2010
Imola, Classifica complessiva Qualifiche

01- Kenan Sofuoglu – HANNspree Ten Kate – Honda Honda CBR 600RR – 1’52.397
02- Eugene Laverty – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 0.882
03- Michele Pirro – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 0.936
04- Katsuaki Fujiwara – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 1.144
05- Chaz Davies – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 1.326
06- Broc Parkes – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 1.401
07- Massimo Roccoli – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 1.470
08- Mark Aitchison – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 1.584
09- Gino Rea – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 1.737
10- David Salom – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 1.879
11- Matthieu Lussiana – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 1.988
12- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 2.003
13- Cristiano Migliorati – Puccetti Racing Kawasaki Italia – Kawasaki ZX-6R – + 2.050
14- Fabien Foret – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 2.268
15- Robbin Harms – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 3.204
16- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 3.497
17- Vittorio Iannuzzo – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 3.594
18- Ronan Quarmby – Interfile TyresinTransit Team – Honda CBR 600RR – + 3.740
19- Gianluca Vizziello – Velmotor 2000 – Honda CBR 600RR – + 3.828
20- Alessio Palumbo – Puccetti Racing Kawasaki Italia – Kawasaki ZX-6R – + 5.209
21- Giuseppe Barone – RCGM 2B Corse – Yamaha YZF R6 – + 5.828
22- Bastien Chesaux – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 6.381
23- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 7.078
24- Imre Toth – Team Toth – Honda CBR 600RR – + 7.369
25- Eduard Blokhin – Rivamoto – Yamaha YZF R6 – + 12.854
26- Mauro Goffi – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 14.305

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

Pagina Successiva »