Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Superstock 600: Faccani e Tucci con il Team Italia

13 dicembre 2013 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes

I nuovi piloti del Team Italia nella STK600
In trionfo quest’anno con Franco Morbidelli e Alessandro Nocco rispettivamente 1° e 2° nella classifica finale di campionato, per la stagione 2014 dell’Europeo Superstock 600 il San Carlo Team Italia, al fine di confermarsi ai vertici della serie riservata ai giovani talenti del motociclismo internazionale under-22, ha deciso di puntare su una coppia di promesse del vivaio tricolore “a 4 tempi”.

Direttamente dal Campionato Italiano Velocità correranno con le due Kawasaki Ninja ZX-6R preparate dal Puccetti Racing Marco Faccani (grande protagonista del CIV Supersport, convincente nelle apparizioni mondiali da wild card tra Imola e Jerez) e Andrea Tucci, laureatosi quest’anno Campione italiano proprio nella classe Superstock 600.

I due piloti saranno seguiti dal riconfermato Direttore Sportivo Cristiano Migliorati con il chiaro intento di ripetere i risultati conseguiti nella sensazionale stagione 2013 da Franco Morbidelli e Alessandro Nocco, entrambi promossi nel mondiale Moto2 rispettivamente con l’Italtrans Racing Team e Speed Up.

Il 2013 per noi è stato un anno fantastico, con un titolo e un secondo posto, per cui nel 2014 ripartiremo più carichi che mai“, ha dichiarato Cristiano Migliorati. “Sono molto soddisfatto della scelta di Andrea e Marco, sono due piloti seri, e soprattutto hanno fame di vittoria. Entrambi hanno dalla loro l’età e i risultati che li hanno fatti approdare nel nostro Team“.

CIV Supersport: la classifica finale della stagione 2010

8 novembre 2010 

Pubblicato in CIV, CIV SS


Con la conferma della squalifica della Honda CBR 600RR di Gianluca Vizziello dall’ultima tappa stagionale del CIV Supersport al Mugello è stata così definita la classifica finale della stagione 2010. Roberto Tamburini, portacolori del Bike Service Racing Team, succede nell’albo d’oro a Michele Pirro, chiudendo il campionato con 102 punti.

Sono soltanto 4 le lunghezze di vantaggio rispetto a Ilario Dionisi, protagonista di una fantastica stagione con la Honda della Scuderia Improve con la quale è riuscito a vincere a Vallelunga e Mugello. Il pilota romano è il vice-campione 2010 seppur a pari punti con Ferruccio Lamborghini (Yamaha Media Action by Pro Race) e Cristiano Migliorati (Kawasaki Puccetti Racing).

Gianluca Vizziello, da un titolo conquistato in pista, si ritrova a seguito della squalifica in quinta posizione finale con 89 punti: una vera e propria beffa per il pilota di Policoro.

Campionato Italiano Supersport 2010
La Classifica Finale

01- Roberto Tamburini – 102
02- Ilario Dionisi – 98
03- Ferruccio Lamborghini – 98
04- Cristiano Migliorati – 98
05- Gianluca Vizziello – 89
06- Alessio Velini – 66
07- Giuseppe Barone – 62
08- Alessandro Gramigni – 40
09- Diego Ciavattini – 40
10- Ivan Clementi – 36
11- Mirko Giansanti – 32
12- Cristiano Erbacci – 29
13- Alessio Palumbo – 25
14- Fabio Menghi – 24
15- Fabrizio Lai – 21
16- Roberto Lunadei – 18
17- Danilo Paoloni – 15
18- Paolo Vino – 11
19- Alessandro Bonecchi – 10
20- Sergio Ruggiero – 9
21- Diego Giugovaz – 8
22- Mark Aitchison – 7
23- Florian Marino – 7
24- Alessandro Torcolacci – 6
25- William Marconi – 5
26- Gilles Boccolini – 5
27- Tommaso Totti – 5
28- Marco Pirazzoli – 5
29- Andrea Pasetto – 4
30- Jonatan Gallina – 3
31- Damien Berclaz – 1
32- Federico D’Annunzio – 1

CIV Supersport Mugello Gara: Dionisi vince la corsa, Vizziello il titolo

17 ottobre 2010 

Pubblicato in CIV, CIV SS


Con i tecnici Honda Ten Kate al muretto box, e con una missilistica CBR 600RR tra le mani, il pilota di Policoro Gianluca Vizziello ha conquistato, grazie al secondo posto in gara, il titolo italiano della classe Supersport. Una gara condotta senza particolari problemi la sua, che lo ha visto preceduto al traguardo soltanto da Ilario Dionisi (Honda Scuderia Improve), quest’ultimo vincitore di gara.

Unico possibile pilota in grado di contendergli lo scettro in questa ultima corsa dell’anno è stato il romagnolo Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing Team), che nella prima parte della stessa è stato in grado di tenere il passo dei primi due, ma che è andato in grave crisi di prestazione nella parte finale, venendo sopravanzato da Cristiano Migliorati (Kawasaki Puccetti Racing, alla sua ultima gara prima del ritiro e del passaggio alla direzione del Team Italia) e concludendo con addirittura dieci secondi di distacco dal vincitore.

Dal canto suo, Gianluca Vizziello ha potuto gestire una gara nella quale l’unica vera “gatta da pelare” era rappresentata proprio dal “Tambu”, visto che sia Dionisi che Migliorati avevano un gap in classifica difficilmente colmabile, se non attraverso una possibile debacle del pilota campano. Il terzo vero contendente per il titolo, Ferruccio Lamborghini (Yamaha Media Action by Prorace), ha disputato infatti una prova piena di difficoltà, risultando già fuori dai giochi nei primi giri e terminando in settima posizione, preceduto da Alessio Velini (Yamaha Velini Racing) e dall’eterno Alessandro Gramigni, pilota di casa sul tracciato di Scarperia.

Terminano nei primi dieci anche Giuseppe Barone su Yamaha, Roberto Lunadei su Honda, e l’australiano Mark Aitchison in sella alla CBR 600RR del team Kuja Racing, compagine con la quale ha corso l’ultima parte del mondiale Supersport di quest’anno. Non hanno visto il traguardo Cristiano Erbacci (Yamaha TNT Racing), Alessio Palumbo (Kawasaki Puccetti), Mirko Giansanti (Triumph Padova Motocorse), Simone Vicentin (Yamaha Ram by Race Mania), Tommaso Totti, Diego Ciavattini (autore di una frazione di gara eccellente prima della caduta), e Eduard Blokhin (Yamaha Team Riva Moto).

Valerio Piccini

Servizio Fotografico InglishPhoto.com

CIV: in cinque per il titolo Supersport al Mugello

15 ottobre 2010 

Pubblicato in CIV, CIV SS


Delle cinque classi del Campionato Italiano Velocità, indubbiamente la Supersport ha regalato più emozioni in questo 2010, con l’ultimo appuntamento stagionale al Mugello che presenterà ben cinque piloti potenzialmente in corsa per la vittoria del campionato racchiusi in soli 16 punti.

Al comando, grazie al successo maturato a Misano Adriatico (oltre che a Monza), c’è l’ex vice-campione internazionale Superstock 1000 Gianluca Vizziello, passato quest’anno al CIV Supersport con la Honda del team Velmotor 2000. Il pilota di Policoro si presenterà quale leader della classifica, ma con l’obbligo di vincere per portare a casa il titolo italiano.

Ad un solo punto segue infatti Ferruccio Lamborghini, tornato in Supersport come “parentesi” del suo attuale impegno nel mondiale Moto2 con il Matteoni Racing. In sella alla Yamaha YZF R6 dovrà vedersela con il compagno di marca, e futuro “azzurro” nel WSS, Roberto Tamburini, a -2 dalla leadership con il Bike Service Racing Team.

Potenzialmente in corsa anche Cristiano Migliorati, pronto ad appendere il casco al chiodo (sarà “C.T.” del Team Italia tra Supersport e Superstock nel 2011), indietro 11 punti rispetto a Vizziello con la Kawasaki Puccetti Racing. Resta in gioco Ilario Dionisi, 16 punti dalla vetta, vincitore a Vallelunga con la Honda della Scuderia Improve.

Insomma, pochi calcoli da fare, probabilmente chi salirà sul gradino più alto del podio domenica al Mugello potrà festeggiare la conquista del casco tricolore: lo scopriremo dalle 14:50 con la diretta televisiva su Sportitalia 2.

Supersport Imola Gara: Michele Pirro si ritrova vincitore

26 settembre 2010 

Pubblicato in In primo piano, Supersport, World Superbikes


Lo scontro fra i due titani della Supersport ha avuto un epilogo di gara rocambolesco sul circuito di Imola. Dopo aver battagliato per tutta la corsa infatti, i due sfidanti per il titolo Kenan Sofuoglu (Honda Ten Kate) ed Eugene Laverty, si sono ritrovati entrambi nella ghiaia in uscita della “Variante Bassa”, appena prima del traguardo. Il motivo della caduta di entrambi è stata la scivolata del pilota di passaporto irlandese il quale, nel tentativo disperato di sopravanzare il centauro turco per il successo, ha perso il controllo dell’anteriore della sua CBR 600RR, travolgendo l’avversario.

In una scena da “Giochi Senza Frontiere”, i due piloti sono corsi immediatamente verso le proprie moto, cercando di ripartire prima dell’altro. Con Michele Pirro che aveva già tagliato il traguardo, è stato il compagno di squadra di quest’ultimo ad avere la meglio ottenendo la seconda posizione, proprio davanti a Laverty.

Vincitore di gara  è stato quindi il pilota di San Giovanni Rotondo, alla prima affermazione di quest’anno, favorita anche dal problema tecnico di cui è stato vittima Chaz Davies (Triumph BE-1 ParkinGO), visto che l’inglese era stato davanti al pilota italiano. La situazione in classifica, dopo l’imprevedibile finale di corsa, vede ancora Kenan Sofuoglu leader con 16 punti di vantaggio su Eugene Laverty. Per il pilota di Toomsbridge si prospetta quindi un’impresa quasi impossibile tra una settimana esatta a Magny Cours.

Quarto al termine è Broc Parkes (Kawasaki Provec Motocard.com) ritrovatosi nelle ultime posizioni per un “dritto” alla partenza, seguito dal compagno di squadra Katsuaki Fujiwara, dal nostro Massimo Roccoli (Honda Intermoto), autore di una buonissima performance oggi, e dall’australiano Mark Aitchison (Honda Kuja Racing), che regala un risultato storico alla compagine italiana. Ottavo posto per la wild-card Cristiano Migliorati (Kawasaki Puccetti Racing) futuro coordinatore del Team Italia davanti ai connazionali Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing Team) e Gianluca Vizziello (Honda Velmotor 2000).

Si tratta di caduta per Gino Rea (Honda Intermoto) nel corso del quarto giro, mentre era in quarta posizione. Il pilota inglese non ha riportato conseguenze a livello fisico, a differenza dello spagnolo David Salom (Triumph BE-1 ParkinGO) il quale è stato trasportato al centro medico. Da segnalare al via lo “strike” di Ronan Quarmby all’imbuto del “Tamburello” coinvolgendo anche Miguel Praia e Fabien Foret.

Supersport World Championship 2010
Imola, Classifica Gara

01- Michele Pirro – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – 19 giri in 36’07.906
02- Kenan Sofuoglu – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 2.888
03- Eugene Laverty – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 4.569
04- Broc Parkes – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 4.865
05- Katsuaki Fujiwara – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 5.718
06- Massimo Roccoli – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 6.102
07- Mark Aitchison – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 9.977
08- Cristiano Migliorati – Puccetti Racing Kawasaki Italia – Kawasaki ZX-6R – + 18.563
09- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 19.987
10- Gianluca Vizziello – Velmotor 2000 – Honda CBR 600RR – + 28.436
11- Matthieu Lagrive – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 28.508
12- Vittorio Iannuzzo – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 42.347
13- Alessio Palumbo – Puccetti Racing Kawasaki Italia – Kawasaki ZX-6R – + 1’05.502
14- Giuseppe Barone – RCGM 2B Corse – Yamaha YZF R6 – + 1’05.930
15- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – a 1 giro

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

Supersport Imola Qualifiche 2: pole position per Sofuoglu

25 settembre 2010 

Pubblicato in Supersport, World Superbikes


Tempi bloccati per quanto riguarda la classifica Supersport al termine del secondo turno di qualifiche sul circuito di Imola. A causa della pioggia scesa durante la Superpole precedentemente disputata, l’asfalto non è stato in condizioni di asciutto tale da permettere ai piloti di abbassare i riferimenti cronometrici. La pole, per la quarta volta in questa stagione, va quindi al leader della classifica a Kenan Sofuoglu (Honda Ten Kate), il quale nella giornata di ieri ha fatto segnare un best crono di 1’52.397. Il pilota turco condividerà la prima fila con lo sfidante per il titolo Eugene Laverty (Honda Parkalgar), col compagno di squadra Michele Pirro e con il giapponese Katsuaki Fujiwara (Kawasaki Provec Motocard.com).

La seconda fila dello schieramento, per la gara in programma domani, si aprirà con Chaz Davies (Triumph ParkinGO BE-1), seguito dall’australiano Broc Parkes (Kawasaki Provec Motocard.com) e dal pilota di casa Massimo Roccoli (Honda Intermoto), che in questo caso fa meglio del compagno di squadra Gino Rea, quest’ultimo nono e preceduto dall’australiano Mark Aitchison. L’australiano della squadra Honda Kuja Racing sta continuando a dimostrare tutto il suo talento, e a mantenere nella top 10 la compagine italiana.

Per quanto concerne gli altri nostri portacolori c’è la tredicesima posizione di Cristiano Migliorati, wild card con il team Kawasaki Puccetti Racing e futuro coordinatore del Team Italia (progetto promosso da FMI per i piloti dello “Stivale”), mentre l’ex pilota Superbike Vittorio Iannuzzo (Triumph BE-1 Parkingo) è diciassettesimo, preceduto dal giovane Roberto Tamburini (Yamaha Bike Service Racing Team).

Diciannovesimo posto invece per Gianluca Vizziello (Honda Velmotor 2000), seguito da Alessio Palumbo (Kawasaki Puccetti Racing) e da Giuseppe Barone (Yamaha RCGM 2B Corse). Non qualificato invece Mauro Goffi, pilota Honda Kuja Racing, chiamato in sostituzione di Danilo Dell’Omo.

Supersport World Championship 2010
Imola, Classifica complessiva Qualifiche

01- Kenan Sofuoglu – HANNspree Ten Kate – Honda Honda CBR 600RR – 1’52.397
02- Eugene Laverty – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 0.882
03- Michele Pirro – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 0.936
04- Katsuaki Fujiwara – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 1.144
05- Chaz Davies – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 1.326
06- Broc Parkes – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 1.401
07- Massimo Roccoli – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 1.470
08- Mark Aitchison – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 1.584
09- Gino Rea – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 1.737
10- David Salom – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 1.879
11- Matthieu Lussiana – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 1.988
12- Miguel Praia – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 2.003
13- Cristiano Migliorati – Puccetti Racing Kawasaki Italia – Kawasaki ZX-6R – + 2.050
14- Fabien Foret – Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 2.268
15- Robbin Harms – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 3.204
16- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 3.497
17- Vittorio Iannuzzo – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 3.594
18- Ronan Quarmby – Interfile TyresinTransit Team – Honda CBR 600RR – + 3.740
19- Gianluca Vizziello – Velmotor 2000 – Honda CBR 600RR – + 3.828
20- Alessio Palumbo – Puccetti Racing Kawasaki Italia – Kawasaki ZX-6R – + 5.209
21- Giuseppe Barone – RCGM 2B Corse – Yamaha YZF R6 – + 5.828
22- Bastien Chesaux – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 6.381
23- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 7.078
24- Imre Toth – Team Toth – Honda CBR 600RR – + 7.369
25- Eduard Blokhin – Rivamoto – Yamaha YZF R6 – + 12.854
26- Mauro Goffi – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 14.305

Valerio Piccini

Servizio Fotografico Diego De Col

Team Italia nel 2011 anche in Supersport, Stock 1000 e 600

25 settembre 2010 

Pubblicato in CIV


Nel corso dell’appuntamento di Imola del World Superbike la Federazione Motociclistica Italiana (FMI), Infront Motorsports e Pirelli hanno annunciato la creazione del “Team Italia” anche per i campionati internazionali Supersport, Superstock 1000 FIM Cup ed Europeo Superstock 600 per la prossima stagione, affiancandosi al già definito programma nel Motomondiale classe 125cc.

Tre saranno i piloti che correranno sotto le insegne del “Team Italia”, uno ciascuno per categoria, con pieno supporto di FMI e agevolazioni da parte di Infront Motorsports e Pirelli.

Restano da definire moto e piloti con il programma definitivo che sarà annunciato dopo l’ultima tappa stagionale del Campionato Italiano Velocità in programma all’Autodromo Internazionale del Mugello il prossimo 17 ottobre.

Paolo Sesti, Presidente FMI presente nel corso della conferenza stampa di Imola, ha tuttavia già annunciato il nome del coordinatore del progetto: Cristiano Migliorati, pilota con grande esperienza nelle principali categorie motoristiche internazionali che appenderà il casco al chiodo al termine di questa stagione. “Miglio” è stato ritenuto l’uomo giusto per seguire in prima persona questi giovani talenti del nostro motociclismo, aiutandoli nella crescita in questa esperienza internazionale targata “Team Italia”.

Servizio Fotografico: Diego De Col

Supersport Imola Prove Libere 2: Broc Parkes in testa

25 settembre 2010 

Pubblicato in Supersport, World Superbikes


La Supersport ha aperto la seconda giornata di attività all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola, complice lo spostamento della Superstock 1000 attorno alle 11:45 per il lavoro di “pulizia” del tracciato. Con la pista che andava man mano asciugandosi, i tempi di questa seconda sessione di prove libere risultano pertanto poco indicativi, anche se gli abituali protagonisti della categoria sono già là davanti. Questo il caso di Broc Parkes, tornato nella categoria questa volta con la Kawasaki ufficiale in sostituzione dell’infortunato Joan Lascorz in seno al team Provec Motocard.com. Debutto al Nurburgring, 4° diventato poi 3° per la squalifica di Gino Rea, un test a Valencia e l’australiano due volte vice-campione del mondo si ritrova al comando in 2’09″492, limando ben 3″ al suo ultimo giro a testimoniare le condizioni mutevoli del tracciato.

Alle sue spalle a poco più di un decimo Gino Rea su Honda Intermoto, che si è preso il lusso (come da abitudine consolidata nelle ultime due gare) di tener testa alle CBR del team Ten Kate, squadra con cui lo scorso anno ha vinto il titolo Europeo Superstock 600. Il giovane pilota britannico nonostante una scivolata precede in classifica Kenan Sofuoglu e Michele Pirro, anche lui volato a terra senza alcuna conseguenza specialmente al polso destro già infortunato a Brno.

“Specialisti” della pioggia sono piloti di esperienza come Matthieu Lagrive, quinto con la prima delle Triumph Daytona 675 ufficiali marchiate BE1 Racing, ma anche Cristiano Migliorati che porta la Kawasaki del Puccetti Racing con la quale è in corsa per la vittoria del titolo italiano addirittura in sesta posizione seppur a 2″ dalla vetta. Il sempreverde “Miglio” si è lasciato alle spalle Eugene Laverty che ci è andato cauto in questo turno di prove, un pò come Massimo Roccoli (9°), il leader del CIV e vincitore proprio sul bagnato domenica a Misano Gianluca Vizziello (11°), Giuseppe Barone (13°, wild card con Yamaha RCGM), a seguire Tamburini 16° e Iannuzzo 19°.

Due piloti, nello specifico Mauro Goffi (sostituto di Dell’Omo al Kuja Racing) ed il pupillo di casa Ten Kate Ronan Quarmby, sono volati a terra nel loro primo giro utile senza pertanto ottenere tempi significativi, sperando di migliorarsi nelle pomeridiane decisive qualifiche ufficiali.

Supersport World Championship 2010
Imola, Classifica Prove Libere 2

01- Broc Parkes – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – 2’09.492
02- Gino Rea – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 0.105
03- Kenan Sofuoglu – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 0.353
04- Michele Pirro – HANNspree Ten Kate Honda – Honda CBR 600RR – + 0.918
05- Matthieu Lagrive – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 1.675
06- Cristiano Migliorati – Puccetti Racing Kawasaki Italia – Kawasaki ZX-6R – + 1.999
07- Eugene Laverty – Parkalgar Honda – Honda CBR 600RR – + 2.020
08- Chaz Davies – ParkinGO Triumph BE1 – Triumph Daytona 675 – + 2.028
09- Massimo Roccoli – Intermoto Czech – Honda CBR 600RR – + 2.589
10- Robbin Harms – Harms Benjan Racing – Honda CBR 600RR – + 2.959
11- Gianluca Vizziello – Velmotor 2000 – Honda CBR 600RR – + 3.304
12- David Salom – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 4.320
13- Giuseppe Barone – RCGM 2B Corse – Yamaha YZF R6 – + 4.689
14- Mark Aitchison – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 4.902
15- Roberto Tamburini – Bike Service Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 5.484
16- Imre Toth – Team Toth – Honda CBR 600RR – + 5.493
17- Katsuaki Fujiwara – Kawasaki Provec Motocard.com – Kawasaki ZX-6R – + 6.501
18- Fabien Foret – Team Lorenzini by Leoni – Kawasaki ZX-6R – + 6.589
19- Vittorio Iannuzzo – ParkinGO BE1 Triumph – Triumph Daytona 675 – + 7.822
20- Alexander Lundh – Cresto Guide Racing Team – Honda CBR 600RR – + 9.645
21- Mauro Goffi – Kuja Racing – Honda CBR 600RR – + 23.773

Servizio Fotografico: Diego De Col

Pagina Successiva »