IDM Superbike: svelato il regolamento tecnico della stagione 2013

2 gennaio 2013 

Pubblicato in IDM


Giusto alla vigilia di Natale, MotorEvents GmbH, il nuovo promoter dell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft, ha svelato il regolamento tecnico 2013 di tutte le classi dell’IDM, da quest’anno riconosciuto con la nuova denominazione (fortemente voluta da MotorEvents) “SUPERBIKE*IDM“. Tutti i regolamenti sono consultabili su questo link, prossimamente anche in lingua inglese. Di seguito riportate alcune delle novità più significative, anche se non vi sono sostanziali differenze rispetto alla stagione 2012.

Le Classi al via

Saranno complessivamente sei le classi della “SUPERBIKE*IDM” per il 2013. Oltre a (ovviamente) la Superbike, da quest’anno si affiancherà la Superstock con regolamentazione FIM. Conferma anche per la Supersport, Moto3/125, Sidecar. Niente da fare per la Moto2: per il terzo anno consecutivo le 600cc 4 tempi prototipo potranno prender parte soltanto alle prove libere del venerdì.

Regolamento tecnico Superbike

Rispettando l’essenza dell’IDM, anche nel 2013 la Superbike manterrà un regolamento meno permissivo rispetto al mondiale: componenti di serie, pochi interventi consentiti, limitata preparazione del propulsore (testata, alberi a camme come per la moto di produzione). Il peso minimo per tutte le tipologie di moto (3 e 4 cilindri 1000cc, bicilindriche 1200cc) è di 168kg, a ciascun pilota sarà permesso di utilizzare non più di 8 gomme per weekend (sabato e domenica).

Età minima

Per iscriversi all’IDM Superbike e Superstock sarà necessario aver compiuto almeno 17 anni, 15 invece per la Supersport, addirittura 13 per la Moto3/125. Per l’IDM Sidecar, età minima di 18 anni per il pilota, 16 per il secondino.

Iscrizione

Per concorrere per la classifica finale di campionato saranno prese in considerazione esclusivamente le iscrizioni pervenute entro e non oltre il 28 febbraio prossimo. Il costo per weekend di gara è di 550 euro per l’IDM Superbike/Superstock (575 per le “wild card”), 525 per Supersport/Moto3/125 (425 nei weekend dove si disputa una sola gara) più un supplemento di 200 euro per i piloti interessati a prender parte ai test del venerdì.

Distanza minima delle gare

Accorciata la distanza delle gare di tutte le classi: minimo 65km per Superbike e Supersport, 60 per Supersport e Moto3/125.

IDM: da quest’anno due gare a weekend per la classe 125/Moto3

29 marzo 2012 

Pubblicato in IDM


Come per le classi Superbike e Supersport, da quest’anno anche l’IDM 125/Moto3 disputerà due gare per ogni round del calendario 2012 dell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft.

Questa la decisione del Deutscher Motor Sport Bund e.V. (DMSB), promoter dell’IDM, che ha già fissato gli orari per la disputa delle due manche: la prima al sabato alle 17:30, la seconda domenica alle 15:00.

Va ricordato che da quest’anno l’entry class dell’IDM sarà riconosciuta sotto la denominazione di “IDM 125/Moto3″ grazie alla presenza della nuova classe Moto3 con le inedite 250cc 4 tempi.

IDM Moto3: raggiunto il numero minimo di iscritti per la validità di campionato

9 marzo 2012 

Pubblicato in IDM


L’IDM Kommission, società che regolamenta l’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft, ha comunicato che è stato raggiunto il numero minimo di iscritti per dare la validità di campionato a tutti gli effetti all’IDM Moto3, da quest’anno al via insieme alla classe 125 GP.

Per la prima volta nella storia l’IDM ospiterà dunque le nuove Moto3, monocilindriche 250cc 4 tempi, anche se per le prossime due stagioni (2012-2013) è stato confermata al via anche la 125cc 2 tempi: quest’anno la serie sarà riconosciuta come “IDM 125/Moto3″, nel 2013 si passerà invece alla denominazione di “IDM Moto3/125″.

Raggiunto il numero minimo di 10 iscritti, il campione 2012 sarà a tutti gli effetti riconosciuto come primo “Internationaler Deutscher Meister” dell’IDM Moto3.

Parlando di regolamenti, l’IDM Moto3 ricalcherà appieno le normative del Motomondiale, eccezion fatta per la mancata adozione del monogomma e della centralina elettronica unica.

Nel 2011 già diversi piloti avevano preso parte all’IDM 125 con una 250cc 4 tempi, anche se come “ospiti” della serie e “trasparenti” per la classifica di campionato come nel caso di Damien Raemy (nella foto con una Moriwaki MD250H).

IDM 125: definito il regolamento per la classe Moto3 all’esordio quest’anno

20 febbraio 2012 

Pubblicato in IDM


Il promoter DMSB (Deutsche Motor Sport Bund e.V.) e l’IDM Kommission, società che regolamenta i campionati nell’ambito dell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft, hanno pubblicato il regolamento definitivo della classe Moto3, da quest’anno all’esordio accanto alla 125 GP.

Nel documento ufficiale sono state chiarite le norme essenziali della categoria, riprendendo in toto le pecualirità della regolamentazione FIM del Motomondiale: motori 250cc 4 tempi con alesaggio massimo di 81mm, peso minimo di 148kg per moto più pilota.

Rispetto alla serie iridata non è previsto il “monogomma” e la centralina elettronica unica, anche se sono stati posti dei “paletti” per evitare un conseguente innalzamento dei costi.

Va precisato che la Moto3 affiancherà quest’anno l’IDM 125 a patto di raggiungere il numero minimo di 10 iscritti: in caso contrario, le Moto3 risulteranno “trasparenti” ai fini classifica.

Per il 2013 l’IDM Kommission ha inoltre già confermato che le 125cc 2 tempi continueranno a correre, anche se la categoria assumerà la denominazione di “IDM Moto3/125″.

IDM Superbike: aperte le iscrizioni per la stagione 2012

18 gennaio 2012 

Pubblicato in IDM


L’IDM Kommission ha aperto ufficialmente le iscrizioni per la stagione 2012 dell’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft classi Superbike, Supersport, 125/Moto3 e Sidecar.

Fino al prossimo 24 febbraio sarà possibile iscriversi senza costi aggiuntivi al costo di 470,05 euro a stagione più 550,00 euro per ciascun evento del calendario al quale si intende partecipare.

Per tutte le informazioni vi rimandiamo a questi link con i documenti da compilare per iscriversi all’IDM 2012.

Documenti d’iscrizione 2012

Regolamenti IDM 2012 (in tedesco)

IDM Superbike: cambia il calendario 2012, anticipato il round al Sachsenring

15 gennaio 2012 

Pubblicato in IDM


A seguito di problemi organizzativi dell’ADAC Sachsen, l’IDM Superbike ha dovuto modificare una data del calendario della stagione 2012.

La tappa del Sachsenring, originariamente in programma nel fine settimana del 18 agosto, è stata posticipata al 2 settembre.

Di seguito trovate il nuovo calendario dell’IDM Superbike 2012, con il via fissato per il 22 aprile al Lausitzring.

Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft 2012
Il Calendario ufficiale

22/04: Lausitzring
06/05: Oschersleben
17/06: Nurburgring
01/07: Red Bull Ring
22/07: Assen
05/08: Schleizer Dreieck
02/09: Sachsenring
16/09: Hockenheim

IDM Superbike: il calendario definitivo 2012, salta il Salzburgring

24 novembre 2011 

Pubblicato in IDM


Si chiude una pagina di storia del motociclismo. Per la prima volta l’IDM Superbike nella stagione 2012 non farà tappa al Salzburgring, velocissimo (e mitico) impianto di Salisburgo che nel recente passato ha ospitato anche il Motomondiale.

Una scelta motivata dagli standard di sicurezza insufficienti del tracciato nonostante gli ultimi accorgimenti apportati quest’anno: l’adozione nelle curve “Nocksteinkehre” e “Fahrerlagerkurve” degli airfence di categoria A della FIM, la riduzione della distanza di gara a soli 14 giri.

Un brutto colpo per gli appassionati, ma in compenso nel 2012 l’Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft con le classi Superbike, Supersport, Sidecar e 125/Moto3 farà tappa su circuiti come Nurburgring, Zeltweg (oggi Red Bull Ring), Sachsenring, Assen (di ritorno dopo l’assenza di quest’anno) e la consueta prova a Schleiz.

La stagione 2012 inizierà il 22 aprile all’Eurospeedway di Lausitz per concludersi il 16 settembre con la tradizionale “Finale” di Hockenheim per 8 round e 16 manche da disputarsi.

Internationale Deutsche Motorradmeisterschaft 2012
Il Calendario ufficiale

22/04: Lausitzring
06/05: Oschersleben
17/06: Nurburgring
01/07: Red Bull Ring
22/07: Assen
05/08: Schleizer Dreieck
18/08: Sachsenring
16/09: Hockenheim

IDM Superbike: tutti i campioni della stagione 2011 nelle classi al via

21 settembre 2011 

Pubblicato in IDM


Soltanto all’ultimo round sono stati espressi i verdetti per la stagione 2011 dell’IDM nelle quattro classi in gara, segno di una grande competitività in tutte le categorie a cominciare dalla Superbike. Martin Bauer, già titolato nel 2007 e 2008 con Honda Holzhauer Racing Promotion, si è laureato per la terza volta campione chiudendo davanti a Michael Ranseder (Team Fritze Tuning Lietz Sport) ed il campione uscente Karl Muggeridge (Honda Holzhauer Racing Promotion). Con la KTM vittoriosa nella classifica piloti grazie a Bauer, la BMW si è accontentata del trionfo nel campionato costruttori con 23 punti di vantaggio rispetto alla casa austriaca.

Passando alla Supersport il tedesco Jesco Gunther (Yamaha del Vector KM Racing Team) ha conquistato il titolo a scapito di Gunther Knobloch (GERIN SKM Racing Team) con lo svizzero Daniel Sutter (Kawasaki Schnock Team Shell Advance) terzo in campionato.

In 125 vittoria “straniera” con il 16enne australiano Jack Miller che, in sella alla Aprilia del RZT Racing, ha avuto ragione del compagno di squadra Luca Amato e dello svedese Alex Kristiansson, ex-protagonista della Red Bull Rookies Cup, primo pilota KTM con il Team HP Moto. Va detto che Miller ben presto tornerà nel Motomondiale dove ha già esordito quest’anno da wild card correndo al Sachsenring e Misano Adriatico.

In conclusione tra i Sidecar l’equipaggio finlandese composto dal pilota Pekka Päivärinta ed il suo secondino Adolf Hänni su LCR Suzuki 600cc sono riusciti a spuntarla sui tedeschi Enrico Becker/Kurt Hock. Passando ai monomarca, nella Yamaha R6 Dunlop Cup trionfo di Jesko Raffin mentre nell’ADAC Junior Cup (campionato riservato ai giovani talenti) Max Maurischat ha dominato la scena grazie all’apporto dell’ADAC Team Hansa e.V.

Pagina Successiva »