Superstock 1000: le novità della STK1000 FIM Cup 2015

24 novembre 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes


Istituito nel 1999 come ‘Campionato europeo’, promosso nel 2005 a ‘FIM Cup’, la Superstock 1000 ‘internazionale’ l’anno prossimo affiancherà nuovamente nei round europei il Mondiale Superbike presentando tre novità svelate nell’ultimo periodo tra limite d’età (ora di 28 anni) dei concorrenti, calendario e nuovi criteri per l’omologazione delle moto ammesse al via.

Limite d’età

Alla stagione 2015 della Superstock 1000 FIM Cup potranno prender parte i piloti nati nel periodo compreso dal 1 gennaio 1987 al 29 marzo 1999. Il limite d’età sarà pertanto innalzato da 26 a 28 anni.

Calendario

Ci sarà un gradito ritorno nel calendario 2015 della Superstock 1000 FIM Cup. Riconfermate sostanzialmente le date del 2014, dopo un’assenza di un paio di stagioni la STK1000 tornerà ad affiancare la Superbike e Supersport a Donington Park (Regno Unito) nel fine settimana del 24 maggio. Restano due invece le tappe italiane del calendario: all’Autodromo Enzo e Dino Ferrari di Imola il 10 maggio, al Misano World Circuit Marco Simoncelli il 21 giugno.

12/04: MotorLand Aragón (Spagna)
19/04: Assen (Olanda)
10/05: Imola (Italia)
24/05: Donington Park (Regno Unito)
07/06: Portimão (Portogallo)
21/06: Misano Adriatico (Italia)
20/09: Jerez (Spagna)
04/10: Magny-Cours (Francia)

Omologazioni

Parallelamente al Mondiale Superbike, anche nella Superstock 1000 FIM Cup è stata rivista la procedura d’omologazione delle moto ammesse al via. Ciascun costruttore dovrà produrre 125 esemplari di moto entro la prima ispezione da parte dei delegati FIM, 250 entro il 31 dicembre dell’anno in corso, 1000 entro il 31 dicembre della stagione successiva. Il prezzo di listino delle moto di serie non dovrà inoltre superare i 33.000 euro (40.000 euro il ‘price cap’ per quanto concerne il World Superbike).

Superstock 1000: De Rosa e Salvadori con Althea Racing

5 novembre 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes


Campione 2011 con Davide Giugliano, il team Althea Racing tornerà nella Superstock 1000 FIM Cup l’anno prossimo con due Ducati Panigale R affidate a Raffaele De Rosa e Luca Salvadori. Il primo, impegnato quest’anno nel Mondiale Supersport, vanta trascorsi importanti nel Motomondiale (125cc, 250cc e Moto2) con una breve parentesi nel World Superbike.

Ero al Mugello, alla gara del Campionato Italiano Velocità in veste di tecnico federale quando vengo contattato da Genesio Bevilacqua ed è stata per me una gran soddisfazione“, ha dichiarato Raffaele De Rosa. “Sono contento perché si sta realizzando un mio grande desiderio.

Dopo anni difficili, in questo momento della mia carriera ho l’onore di entrare in un grande Team che in passato ha già vinto molto. Sono grato e ringrazio molto Genesio, il Team Althea e Ducati per questa opportunità che mi è stata data e darò il massimo per ripagarli della fiducia“.

Salirà invece dalla Superstock 600 Luca Salvadori, il quale ha già avuto modo di provare la Panigale in un test privato a Vallelunga.

Ringrazio Genesio per questa bellissima opportunità che mi ha dato. Sono onorato di poter entrare a fare parte di un Team Campione del Mondo, e con così tanta esperienza. Non vedo l’ora di iniziare per ripagarli fin dal primo test della fiducia che mi è stata data. Spero anche che grazie a un pilota di grande esperienza come Raffaele, di imparare in fretta e arrivare al top della categoria nel più breve tempo possibile“.

Superstock 1000: innalzato il limite d’età a 28 anni

9 ottobre 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes


La Superbike Commission formata da Javier Alonso (WSBK Executive Director), Ignacio Verneda (Direttore Esecutivo FIM Sport) e Takanao Tsubouchi (Rappresentante MSMA, l’associazione delle case costruttrici) ha reso noto che, a partire dalla stagione 2015, sarà innalzato il limite d’età per i partecipanti alla Superstock 1000 FIM Cup da 26 a 28 anni.

Originariamente il limite previsto era di 24 anni, successivamente elevato a 26 fino ad arrivare agli attuali 28.

Alla stagione 2015 della Superstock 1000 FIM Cup potranno prender parte i piloti nati nel periodo compreso dal 1 gennaio 1987 al 29 marzo 1999.

Superstock 1000 Magny Cours Gara: Mercado Campione 2014

5 ottobre 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes


Incredibile, clamoroso, impronosticabile epilogo della Superstock 1000 FIM Cup 2014. In una gara al Circuit de Nevers Magny-Cours caratterizzata dalla pioggia battente Lorenzo Savadori, a 10 curve dalla vittoria di campionato, sbaglia-e-paga con un rovinoso highside lasciando a Leandro Mercado la conquista della prestigiosa Coppa FIM riservata alla STK1000. In controllo totale della situazione sin dallo start, nel finale il cesenate, prossimo alla conquista del titolo, ha commesso un errore imperdonabile. Con il chiaro intento di aggiudicarsi la vittoria a coronare un trionfale 2014, proprio all’ultimo giro, riconquistata la leadership a scapito di Matthieu Lussiana, ha perso il controllo della Kawasaki Ninja ZX-10R #32 preparata dal Team Pedercini Racing ritrovandosi mestamente a terra.

Risalito in sella il ‘Ciukkino’ ha concluso sesto, due posizioni dietro a Leandro Mercado, al culmine di un weekend difficile (brutta caduta nel corso delle qualifiche, costretto a scattare dalla tredicesima casella) laureatosi Campione 2014 della Superstock 1000 FIM Cup ai comandi della Ducati 1199 Panigale R ottimamente preparata dal Barni Racing Team, compagine al primo trionfo nella serie dopo i precedenti exploit con Danilo Petrucci, Eddi La Marra, Niccolò Canepa e, ironia della sorte, con lo stesso Savadori.

Il talentuoso pilota argentino centra così un traguardo importante in una gara che ha visto un podio inedito con Matthieu Lussiana (Kawasaki Team Garnier by ASPI) vincitore distanziando Romain Lanusse (Kawasaki Pedercini) e Jed Metcher (Ducati EAB Racing Team). Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, Federico Sandi (BMW Team Motoxracing) è 5°, Federico D’Annunzio (BMW FDA Racing Team) 11°, fuori dai giochi Alberto Butti, Fabio Massei e Remo Castellarin.

Superstock 1000 FIM Cup 2014
Circuit de Nevers Magny-Cours, Classifica Gara

01- Matthieu Lussiana – Team Garnier by ASPI – Kawasaki ZX-10R – 15 giri in 30’10.266
02- Romain Lanusse – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 7.926
03- Jed Metcher – EAB Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 18.507
04- Leandro Mercado – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 20.631
05- Federico Sandi – Team Motoxracing – BMW S1000RR HP4 – + 24.999
06- Lorenzo Savadori – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 26.176
07- Stephane Egea – Team 18 Delcamp Energie – Kawasaki ZX-10R – + 37.830
08- Kevin Valk – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 42.062
09- Romain Maitre – AM Moto Racing Competition – Suzuki GSX-R 1000 – + 42.235
10- David McFadden – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 43.495
11- Federico D’Annunzio – FDA Racing Team – BMW S1000RR HP4 – + 1’07.763
12- Sebastien Suchet – Team BSR – Kawasaki ZX-10R – + 1’16.631
13- Jeremy Ayer – Team BSR – Kawasaki ZX-10R – + 1’17.032
14- Javier Alviz – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1’20.920
15- Axel Maurin – Team CMS – Kawasaki ZX-10R – + 1’25.755
16- Marc Moser – Triple M Racing by Ducati – Ducati 1199 Panigale R – a 1 giro

Superstock 1000 Magny Cours Qualifiche: pole Savadori

4 ottobre 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes


Destini diametralmente opposti per i due contendenti al titolo della Superstock 1000 FIM Cup nelle qualifiche del decisivo appuntamento stagionale di scena al Circuit de Nevers Magny-Cours. Se Lorenzo Savadori in 1’40″781 si è assicurato la quarta pole position stagionale dopo Assen, Misano e Portimao, il capoclassifica di campionato Leandro ‘Tati’ Mercado è incappato in una caduta al quarto giro di pista all’ultima variante. Trasportato al centro medico per escludere ogni genere di conseguenze fisiche, l’argentino del Barni Racing Team si ritrova così soltanto undicesimo in griglia, apparentemente lontanissimo da un Savadori costretto a recuperare sì 5 punti in campionato, ma con la possibilità di scattare domani alle 14:15 dalla pole position.

Mercado sarà così chiamato alla rimonta ed il ‘Ciukkino’ ad una gara di testa, dovendo tuttavia fare i conti con due agguerriti Ducatisti in prima fila: Ondrej Jezek (Barni Racing Team, 2°) e Fabio Massei, qualificatosi terzo con la 1199 Panigale R dell’EAB Racing Team. A seguire dopo la brillante prova di Jerez Kyle Smith è quarto con la Honda Fireblade SP del Team Racedays, mentre nella top-10 figurano anche le BMW HP4 dei nostri Federico Sandi (Team Motoxracing) e Fabio D’Annunzio (FDA Racing Team) rispettivamente in 7° e 10° posizione.

Per completare il novero dei piloti italiani Remo Castellarin (BMW Cast 16 Corse) è 23° subito davanti ad Alberto Butti, 24° con la Kawasaki ZX-10R preparata dal Team Go Eleven.

Superstock 1000 FIM Cup 2014
Circuit de Nevers Magny-Cours, Classifica Qualifiche

01- Lorenzo Savadori – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – 1’40.781
02- Ondrej Jezek – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.149
03- Fabio Massei – EAB Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.381
04- Kyle Smith – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 1000RR SP – + 0.401
05- Sebastien Suchet – Team BSR – Kawasaki ZX-10R – + 0.838
06- Matthieu Lussiana – Team Garnier by ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 0.841
07- Federico Sandi – Team Motoxracing – BMW S1000RR HP4 – + 0.854
08- Robert Muresan – H-Moto Team – BMW S1000RR – + 1.022
09- David McFadden – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.070
10- Federico D’Annunzio – FDA Racing Team – BMW S1000RR HP4 – + 1.130
11- Leandro Mercado – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 1.193
12- Stephane Egea – Team 18 Delcamp Energie – Kawasaki ZX-10R – + 1.270
13- Jed Metcher – EAB Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 1.324
14- Romain Lanusse – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1.611
15- Axel Maurin – Team CMS – Kawasaki ZX-10R – + 1.641
16- Kevin Valk – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 1.867
17- Romain Maitre – AM Moto Racing Competition – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.909
18- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 2.091
19- Marc Moser – Triple M Racing by Ducati – Ducati 1199 Panigale R – + 2.443
20- Antonio Alarcos – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 2.579
21- Joshua Day – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 1000RR SP – + 2.696
22- Eric Vionnet – Motos Vionnet – BMW S1000RR – + 2.733
23- Remo Castellarin – Cast16 Corse – BMW S1000RR HP4 – + 3.121
24- Alberto Butti – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-10R – + 3.603
25- Javier Alviz – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 4.187
26- Jonathan Crea – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 4.584
27- Jeremy Ayer – Team BSR – Kawasaki ZX-10R – + 4.752

Superstock 1000 Magny Cours Prove 1-2: Massei al top

3 ottobre 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes


Con il titolo piloti in palio la Superstock 1000 FIM Cup al Circuit de Nevers Magny-Cours affronta l’ultimo e decisivo appuntamento stagionale all’insegna del duello tra Leandro Mercado e Lorenzo Savadori, ma con diversi piloti attesi protagonisti del weekend. Questo il caso di Fabio Massei, in sella alla Ducati 1199 Panigale R schierata dall’EAB Racing Team nel corso della seconda sessione di prove libere andata in scena nel pomeriggio di venerdì 3 ottobre autore del miglior riferimento cronometrico in 1’41″420, soltanto 8/100 di vantaggio rispetto a Lorenzo Savadori, secondo in graduatoria.

Il cesenate, secondo nella generale, precede il rivale nella corsa alla FIM Cup Leandro Mercado, a +5 in campionato, ma quarto nella ‘combinata’ dei primi due turni di prove libere preceduto anche dal proprio compagno di squadra al Barni Racing Team Ondrej Jezek. Aspettando il turno unico di qualifiche ufficiali in programma domani pomeriggio, nel gruppo di testa spazio a Matthieu Lussiana (Team Garnier by ASPI, 5°), David McFadden (MRS Kawasaki, 6°) con Federico Sandi 9° con la BMW HP4 Motoxracing.

Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, Federico D’Annunzio (BMW HP4 del FDA Racing Team) è 11°, Alberto Butti (Kawasaki Go Eleven) 22° mentre Remo Castellarin è 24° con la BMW HP4 del Cast 16 Corse.

Superstock 1000 FIM Cup 2014
Circuit de Nevers Magny-Cours, Classifica Prove Libere 1-2

01- Fabio Massei – EAB Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 1’41.420
02- Lorenzo Savadori – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 0.080
03- Ondrej Jezek – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.254
04- Leandro Mercado – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.426
05- Matthieu Lussiana – Team Garnier by ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 0.626
06- David McFadden – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 0.700
07- Sebastien Suchet – Team BSR – Kawasaki ZX-10R – + 1.314
08- Robert Muresan – H-Moto Team – BMW S1000RR – + 1.357
09- Federico Sandi – Team Motoxracing – BMW S1000RR HP4 – + 1.504
10- Romain Lanusse – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1.514
11- Federico D’Annunzio – FDA Racing Team – BMW S1000RR HP4 – + 1.681
12- Romain Maitre – AM Moto Racing Competition – Suzuki GSX-R 1000 – + 1.709
13- Stephane Egea – Team 18 Delcamp Energie – Kawasaki ZX-10R – + 2.067
14- Axel Maurin – Team CMS – Kawasaki ZX-10R – + 2.075
15- Kevin Valk – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-10R – + 2.189
16- Jed Metcher – EAB Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 2.213
17- Kyle Smith – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 1000RR SP – + 2.257
18- Marc Moser – Triple M Racing by Ducati – Ducati 1199 Panigale R – + 2.418
19- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 2.548
20- Antonio Alarcos – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 3.034
21- Eric Vionnet – Motos Vionnet – BMW S1000RR – + 3.102
22- Alberto Butti – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-10R – + 3.294
23- Joshua Day – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 1000RR SP – + 3.386
24- Remo Castellarin – Cast16 Corse – BMW S1000RR HP4 – + 3.660
25- Javier Alviz – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 4.913
26- Jeremy Ayer – Team BSR – Kawasaki ZX-10R – + 5.119
27- Jonathan Crea – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 5.422

Superstock 1000 Jerez Gara: vittoria di Mercado, nuovo leader

7 settembre 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes

Leandro Mercado vince a  Jerez
Al momento più opportuno, nel pieno della fase decisiva della stagione, a Jerez de la Frontera Leandro Mercado torna alla vittoria. Il talentuoso pilota argentino, da diversi anni grande protagonista della Superstock 1000 FIM Cup e passato quest’anno al Barni Racing Team in sella ad una competitiva Ducati 1199 Panigale R, sul tracciato andaluso si è assicurato la seconda affermazione stagionale dopo Aragon ed in virtù del terzo posto del rivale nella corsa al titolo Lorenzo Savadori si riappropria la leadership di campionato.

Per ‘Tati’, già Campione nazionale AMA SuperSport 2009, non è stato facile tornare sul gradino più alto del podio. Una problematica prima partenza l’aveva portato in terza piazza alle spalle di Savadori e Massei, ma l’esposizione della bandiera rossa per la doppia-caduta che ha visto sfortunati protagonisti Jed Metcher e Balazs Nemeth alla curva intitolata a Jorge Martinez ha offerto una nuova opportunità al portacolori Ducati Barni. Ripresentatosi in pole al restart di una corsa ancor più ‘sprint’ da disputarsi sulla distanza di 10 tornate, Mercado è partito bene e ha risposto subito ai propositi ambiziosi del rivale Lorenzo Savadori: subito il sorpasso alla curva Jorge Lorenzo, l’argentino non ci ha pensato due volte riportandosi in testa alla successiva staccata della ‘Expo 92′. Da quel momento in avanti Mercado ha viaggiato indisturbato verso una vittoria preziosissima ai fini-campionato ritrovandosi ora con 5 punti di vantaggio in classifica rispetto a Savadori (3°) con più soltanto la ‘Finale’ del prossimo mese di ottobre a Magny-Cours da disputare.

Tra i duellanti alla FIM Cup, Kyle Smith su un tracciato amico (vittoria nel CEV Stock Extreme 2012 e nell’Europeo Superstock 600 lo scorso anno) ha condotto la nuova Honda Fireblade SP del Team Racedays sul podio in seconda posizione, traguardo sfumato dopo convincenti prove a Fabio Massei, quarto con la Ducati Panigale dell’EAB Racing Team a precedere Ondrej Jezek (Ducati Barni), Joshua Day (Racedays Honda) in rimonta e David McFadden, settimo su MRS Kawasaki. Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, 3 punti per Remo Castellarin (13°), 2 per Federico Sandi (14°), chiude 18° Alberto Butti mentre Federico D’Annunzio, a seguito di una caduta al primo via, ha visto la propria corsa compromessa.

Superstock 1000 FIM Cup 2014
Circuito de Jerez, Classifica Gara

01- Leandro Mercado – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – 10 giri in 17’47.919
02- Kyle Smith – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 1000RR SP – + 1.676
03- Lorenzo Savadori – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 4.558
04- Fabio Massei – EAB Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 5.890
05- Ondrej Jezek – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 10.338
06- Joshua Day – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 1000RR SP – + 11.298
07- David McFadden – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 12.256
08- Romain Lanusse – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 13.300
09- Antonio Alarcos – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 16.652
10- Robert Muresan – H-Moto Team – BMW S1000RR – + 17.623
11- Sebastien Suchet – Team BSR – Kawasaki ZX-10R – + 19.292
12- Javier Alviz – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 19.393
13- Remo Castellarin – Cast16 Corse by Galvin – BMW S1000RR HP4 – + 23.751
14- Federico Sandi – Team Motoxracing – BMW S1000RR HP4 – + 23.948
15- Marc Moser – Triple M Racing by Ducati – Ducati 1199 Panigale R – + 25.546
16- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 25.926
17- Jonathan Crea – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 30.791
18- Alberto Butti – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-10R – + 40.101
19- Tomas Svitok – Moto LG Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 44.841
20- Jeremy Ayer – Team BSR – Kawasaki ZX-10R – + 50.992
21- Federico D’Annunzio – FDA Racing Team – BMW S1000RR HP4 – a 1 giro

Superstock 1000 Jerez Warm Up: miglior tempo di Massei

7 settembre 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes

Fabio Massei leader del Warm Up
Nei conclusivi 10 minuti di Warm Up della Superstock 1000 FIM Cup a Jerez de la Frontera l’ex Campione italiano STK600 Fabio Massei, reduce dal trionfo di classe Superstock da wild card nell’IDM Superbike ad Assen, in 1’45″314 ha condotto la Ducati 1199 Panigale R dell’EAB Racing Team in cima al monitor dei tempi e, soprattutto, davanti ai due contendenti al titolo: a 173 millesimi Lorenzo Savadori (protagonista di un’escursione nelle vie di fuga della ‘Sito Pons’), a 0″223 Leandro Mercado, autore ieri di una sensazionale pole position.

Distacchi pertanto contenuti con tre protagonisti della serie candidati alla vittoria in gara (partenza alle 14:15), ma non senza trascurare diverse potenziali sorprese: sotto al 1″ di gap, Matthieu Lussiana è quarto nel Warm Up davanti all’ungherese Balazs Nemeth, Kyle Smith, Romain Lanusse e David McFadden, poco staccato anche Ondrej Jezek con Federico Sandi a chiudere la top-10 con la BMW HP4 del Motoxracing. Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, quattordicesimo crono per Federico D’Annunzio, 20° per Remo Castellarin, chiude il gruppo Alberto Butti con la Kawasaki Go Eleven.

Superstock 1000 FIM Cup 2014
Circuito de Jerez, Classifica Warm Up

01- Fabio Massei – EAB Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – 1’45.314
02- Lorenzo Savadori – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 0.173
03- Leandro Mercado – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 0.223
04- Matthieu Lussiana – Team Garnier by ASPI – Kawasaki ZX-10R – + 0.304
05- Balazs Nemeth – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 0.600
06- Kyle Smith – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 1000RR SP – + 0.809
07- Romain Lanusse – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 0.880
08- David McFadden – MRS Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.031
09- Ondrej Jezek – Barni Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 1.105
10- Federico Sandi – Team Motoxracing – BMW S1000RR HP4 – + 1.107
11- Robert Muresan – H-Moto Team – BMW S1000RR – + 1.152
12- Sebastien Suchet – Team BSR – Kawasaki ZX-10R – + 1.450
13- Jed Metcher – EAB Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 1.474
14- Federico D’Annunzio – FDA Racing Team – BMW S1000RR HP4 – + 1.728
15- Antonio Alarcos – BWG Racing Kawasaki – Kawasaki ZX-10R – + 1.744
16- Javier Alviz – Team Pedercini Racing – Kawasaki ZX-10R – + 1.767
17- Marc Moser – Triple M Racing by Ducati – Ducati 1199 Panigale R – + 2.213
18- Joshua Day – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 1000RR SP – + 2.387
19- Randy Pagaud – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 2.897
20- Remo Castellarin – Cast16 Corse by Galvin – BMW S1000RR HP4 – + 3.120
21- Jonathan Crea – Team OGP – Kawasaki ZX-10R – + 3.431
22- Jeremy Ayer – Team BSR – Kawasaki ZX-10R – + 4.345
23- Tomas Svitok – Moto LG Racing Team – Ducati 1199 Panigale R – + 4.362
24- Alberto Butti – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-10R – + 4.615

Pagina Successiva »