Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

Superstock 600: una stagione 2014 all’insegna del tricolore

22 luglio 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes


Cinque di sette round sin qui andati in archivio, un grande protagonista in una stagione 2014 dell’Europeo Superstock 600 che parla sempre più italiano. Rispettando la consuetudine della serie riservata ai giovani talenti del motociclismo internazionale under-22, nel FIM Europe Superstock 600 European Championship l’Italia arricchisce ulteriormente il proprio palmares onfermandosi con 38 vittorie la nazione “Regina” per numero di successi (la Francia, seconda, staccatissima a quota 23 vittorie), grazie ad un formidabile Marco Faccani. Il 20enne pilota ravennate, rivelazione del CIV Supersport 2013 portato quest’anno dal San Carlo Team Italia della Federazione Motociclistica Italiana nella Superstock 600 al fine di maturare un’indispensabile esperienza internazionale per il futuro, sta oggettivamente monopolizzando la scena mettendo in mostra, di gara in gara, tutto il talento e potenziale agonistico di sicuro avvenire tra le ‘derivate di serie’.

Trovate le misure della Kawasaki Ninja ZX-6R #5 preparata dal Puccetti Racing in tre distinte sessioni di test invernali, Marco Faccani si era presentato al Motorland Aragón di Alcañiz per il primo appuntamento stagionale già in ‘stato di grazia’: pole, giro più veloce, vittoria, inaugurando una serie di successi sospesa soltanto con la problematica corsa vissuta sotto il diluvio al TT Circuit Van Drenthe di Assen. Successivamente “Facco” non ha incontrato problemi nel conquistare la vittoria nei successivi tre appuntamenti: ad Imola da indiscusso dominatore (e mattatore), a Misano con riferimenti cronometrici a dir poco sensazionali nel corso delle prove, all’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão rimediando ad una partenza da dimenticare per poi, prevedibilmente, scappar via e gestire ‘di testa’ la situazione.

Con questo sensazionale ruolino di marcia, sfruttando le disavventure occorse all’ex capoclassifica di campionato e vincitore ad Assen Niki Tuuli (scivolato terzo nella generale), Marco Faccani si presenterà il prossimo mese di settembre con una concreta chance di giocarsi il primo “match point” per la conquista del titolo continentale STK600 vantando ben 34 punti di vantaggio rispetto a Wayne Tessels (con la Suzuki GSX-R 600 del proprio Wayne Racing Team sorprendente poleman in Algarve) con 50 ancora in palio tra Jerez e Magny-Cours. Tutto volge a favore di Marco Faccani e del San Carlo Team Italia già in trionfo nella passata stagione con Franco Morbidelli (e con Alessandro Nocco 2°), ancor più per il ‘vivaio tricolore’ con una vasta schiera di talenti da seguire.

Celebrato doverosamente il sensazionale 2014 di Faccani, nell’Europeo Superstock 600 i nostri portabandiera sono costantemente nelle posizioni che contano come ribadito dal round di Misano (monopolizzato il podio, 9 italiani nella top-10!) e dagli exploit tutt’altro che isolati di diversi prodotti del Campionato Italiano Velocità. Quarto in campionato ad un soffio dalla terza posizione, il Campione CIV Superstock 600 in carica Andrea Tucci (San Carlo Team Italia) ha iniziato alla grande la stagione con il 2° posto al culmine di una combattiva gara al Motorland Aragón di Alcañiz riuscendo, nell’ultimo round disputatosi a Portimão, a risalire la classifica dopo una serie di gare complicate.

Soltanto alla sua seconda stagione tra le 600cc 4 tempi, Federico Caricasulo, all’effettivo esordio a livello internazionale, sta sorprendendo più di un addetto ai lavori per il proprio potenziale velocistico espresso con una serie di prestazioni da rimarcare. Parte integrante del progetto ‘Talenti Azzurri’ della Federazione Motociclistica Italiana, ‘Carica’ comanda il CIV Supersport (davanti a “veterani” del calibro di Massimo Roccoli e Stefano Cruciani) ritrovandosi quinto nell’Europeo STK600 con due podi (Misano e Portimao) conseguiti in sella alla Honda CBR 600RR del Team Evan Bros. Il talentuoso pilota ravennate in diverse occasioni è stato in grado di impensierire il concittadino Faccani, ritrovandosi in piena top-5 nella generale davanti a Luca Salvadori (diverse gare sfortunate con la Kawasaki Ninja ZX-6R del Team 10 Lap Racing), Kevin Manfredi (splendido podio ad Assen con Racedays Honda) e Stefano Casalotti, nono con la perla del podio ad Imola con la Yamaha R6 del VFT Racing, il sesto italiano nella top-10 di un Europeo Superstock 600 sempre più all’insegna del tricolore…

FIM Europe Superstock 600 European Championship 2014
La Classifica di Campionato

01- Marco Faccani – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – 106
02- Wayne Tessels – Wayne Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – 72
03- Niki Tuuli – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – 58
04- Andrea Tucci – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – 55
05- Federico Caricasulo – Evan Bros S.M.A. Racing Team – Honda CBR 600RR – 46
06- Luca Salvadori – Team 10 Lap Racing – Kawasaki ZX-6R – 42
07- Ilya Mikhalchik – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – 40
08- Kevin Manfredi – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 600RR – 35
09- Stefano Casalotti – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – 27
10- Gauthier Duwelz – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-6R – 23
11- Eemeli Lahti – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – 22
12- Michael Ruben Rinaldi – G.A.S. Racing Team – Yamaha YZF R6 – 19
13- Adrian Nestorovic – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – 19
14- Davide Stirpe – Scuderia Maran.ga Racing – Kawasaki ZX-6R – 16
15- Alessandro Zaccone – Talmacsi Racing – Honda CBR 600RR – 16
16- Rob Hartog – Team Hartog Racing Against Cancer – Suzuki GSX-R 600 – 13
17- Julian Puffe – MTM Racing Team – Yamaha YZF R6 – 12
18- Richard Bodis – Talmacsi Racing – Honda CBR 600RR – 11
19- Gennaro Sabatino – Sonic Pro Race – Yamaha YZF R6 – 11
20- Nicola Morrentino – Mottini Corse – Yamaha YZF R6 – 10
21- Mathieu Marchal – Mouss Racing Team – Yamaha YZF R6 – 10
22- Chrissy Rouse – Racedays Honda – Honda CBR 600RR – 5
23- Roberto Mercandelli – MC World – Yamaha YZF R6 – 5
24- Christopher Gobbi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – 5
25- Jake Lewis – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 600RR – 5
26- Adrien Pittet – Swisscare Racing – Yamaha YZF R6 – 5
27- Koen Zeelen – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – 5
28- Michael Canducci – Bike Service Racing Team – Kawasaki ZX-6R – 3
29- Federico Monti – Floramo Monaco Racing Team – Honda CBR 600RR – 2
30- Giuseppe De Gruttola – Team 10 Lap Racing – Kawasaki ZX-6R – 1
31- Valter Patronen – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – 1

Superstock 600 Portimao Gara: Marco Faccani non si batte

5 luglio 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes

Marco Faccani in trionfo a Portimao
Cinque gare sin qui andate in archivio, quattro vittorie, un (rassicurante) vantaggio di 34 punti da amministrare nei restanti due appuntamenti in calendario. La stagione 2014 dell’Europeo Superstock 600 sempre più nel segno di Marco Faccani, dopo Alcañiz, Imola e Misano in trionfo anche all’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão alla sua solita maniera. Arrivato ad un soffio dall’aggiudicarsi la terza pole di fila (sfumata nel turno unico di qualifiche ufficiali per soli 23 millesimi a vantaggio dell’olandese Wayne Tessels), il forte pilota originario di Ravenna nei 12 giri di gara ha messo in mostra nuovamente il proprio potenziale velocistico, gestendo con una lucidità fuori dal comune un consistente gap di 4″ costruito tra sé ed i propri avversari dopo aver rimediato ad una partenza da dimenticare.

Ritrovatosi persino quarto nel corso del primo giro, da quel momento in avanti il pilota scelto dalla Federazione Motociclistica Italiana per difendere i colori del San Carlo Team Italia ha dato vita ad una prestazione-capolavoro ed una gara a dir poco esaltante: terzo al termine del primo giro, alla seconda tornata della contesa ha sfilato Wayne Tessels e Federico Caricasulo involandosi da quel momento in avanti verso il personalissimo poker di successi, legittimato ancor più dal giro più veloce in 1’48″766. Ennesima vittoria sensazionale di “Facco” che vede il titolo continentale Superstock 600 sempre più alla portata: complice l’uscita di scena dell’ex capoclassifica Niki Tuuli (fuori gioco al 4° giro) ed il concomitante secondo posto di Wayne Tessels, il ravennate può ora amministrare 34 punti di margine nei restanti due eventi in calendario tra Jerez e Magny-Cours con più soltanto 50 punti in palio.

L’Italia con Marco Faccani centra così la 38esima affermazione dal 2005 ad oggi nell’Europeo Superstock 600, con il tricolore che sventola sul primo e sul terzo gradino del podio grazie ad un sempre più convincente Federico Caricasulo, preceduto al traguardo di un soffio dal poleman Tessels, ma nuovamente nella top-3 con la Honda CBR 600RR dell’Evan Bros S.M.A. Racing Team vestita con i colori del progetto “San Carlo Talenti Azzurri FMI”. L’attuale leader del CIV Supersport ha condotto i primi due giri di gara per poi doversi accontentare di un positivo terzo posto a precedere nell’ordine Ilya Mikhalchik (Kawasaki del Team Go Eleven), l’ungherese pupillo di Gabor Talmacsi Richard Bodis (5°) e Andrea Tucci, sesto con la seconda Kawasaki Puccetti del San Carlo Team Italia.

Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, alla seconda presenza nell’Europeo Alessandro Zaccone bissa la buona performance di Misano con un convincente 9° posto con la Honda CBR 600RR del Talmacsi Racing, conquistano punti per la classifica Luca Salvadori (12°), Stefano Casalotti (14°) e Giuseppe De Gruttola (15°), non Christopher Gobbi (17°), Michael Ruben Rinaldi (18°), Michael Canducci (20°), Riccardo Caruso (21°), Vincenzo Lagonigro (22°), Paolo Giacomini (24°) e l’esordiente Rodolfo Oliva, venticinquesimo. Tanta sfortuna per Agostino Santoro, coinvolto in un incidente al via con Koen Zeelen e, pochi metri più avanti, anche Kevin Manfredi, protagonista delle prove, ma incappato in un rovinoso highside alla prima curva. Per l’Europeo Superstock 600 l’appuntamento è ora fissato per il 6 settembre prossimo a Jerez de la Frontera con Marco Faccani che potrà giocarsi il primo “match point” campionato.

FIM Europe Superstock 600 European Championship 2014
Autódromo Internacional do Algarve, Classifica Gara

01- Marco Faccani – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – 12 giri in 21’58.928
02- Wayne Tessels – Wayne Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 4.029
03- Federico Caricasulo – Evan Bros Racing Team – Honda CBR 600RR – + 4.210
04- Ilya Mikhalchik – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 10.744
05- Richard Bodis – Talmacsi Racing – Honda CBR 600RR – + 10.807
06- Andrea Tucci – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – + 10.900
07- Adrian Nestorovic – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – + 12.330
08- Eemeli Lahti – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 13.384
09- Alessandro Zaccone – Talmacsi Racing – Honda CBR 600RR – + 13.827
10- Julian Puffe – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 14.715
11- Chrissy Rouse – Racedays Honda – Honda CBR 600RR – + 18.068
12- Luca Salvadori – Team 10 Lap Racing – Kawasaki ZX-6R – + 18.198
13- Adrien Pittet – Swisscare Racing – Yamaha YZF R6 – + 25.010
14- Stefano Casalotti – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 25.278
15- Giuseppe De Gruttola – Team 10 Lap Racing – Kawasaki ZX-6R – + 25.916
16- Jake Lewis – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 600RR – + 26.978
17- Christopher Gobbi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 28.647
18- Michael Ruben Rinaldi – G.A.S. Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 40.218
19- Valter Patronen – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 42.219
20- Michael Canducci – Bike Service Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 47.186
21- Riccardo Caruso – Bike Service Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 47.238
22- Vincenzo Lagonigro – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 1’00.992
23- Guillaume Raymond – Team Garnier by ASPI – Yamaha YZF R6 – + 1’03.732
24- Paolo Giacomini – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 1’04.729
25- Rodolfo Oliva – Team Motoxracing – Yamaha YZF R6 – + 1’40.313
26- Renato Novosel – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 1’40.463

Superstock 600 Portimao Qualifiche: Wayne Tessels in pole

5 luglio 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes

Wayne Tessels in pole a Portimao
A sorpresa sarà l’olandese Wayne Tessels a scattare dalla pole position questo pomeriggio nel quinto appuntamento stagionale dell’Europeo Superstock 600 in corso di svolgimento questo fine settimana all’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão. Il 20enne di Nieuweigen, alla sua seconda stagione nella serie continentale STK600 e già sul podio quest’anno tra Aragon e Assen, nel turno unico di qualifiche ufficiali grazie al riferimento cronometrico di 1’48″317 ha “soffiato” la pole position al capoclassifica di campionato Marco Faccani, secondo e preceduto dal giovane pilota “orange” di soli 23 millesimi.

In sella ad una Suzuki GSX-R 600 preparata con Kit Yoshimura ed iscritta dal proprio Wayne Racing Team, Tessels nel finale ha fermato i cronometri sull’1’48″317 riuscendo a rispondere all’1’48″340 conseguito dal ravennate del San Carlo Team Italia, costretto ad “accontentarsi” della seconda posizione in griglia dopo una sequenza di tre pole (Aragon, Imola, Misano) conseguite nei primi quattro round. In sella alla Kawasaki Ninja ZX-6R #5 preparata dal Puccetti Racing “Facco” cercherà di conquistare la quarta vittoria ed una serie ipotetica al titolo europeo Superstock 600 questo pomeriggio (partenza alle 17:50, le 18:50 italiane), dovendo tuttavia fare i conti con una vasta schiera di avversari nel proprio cammino.

Accanto a lui scatterà dalla prima fila un “ritrovato” Adrian Nestorovic, terzo con la Yamaha R6 del MVR Racing a precedere un sempre più convincente Federico Caricasulo, quarto con la Honda CBR 600RR dell’Evan Bros Racing Team vestita con i colori del progetto “San Carlo Talenti Azzurri FMI”, seguito in quinta piazza dall’ex capoclassifica Niki Tuuli, il più diretto inseguitore (a -23) di Faccani in campionato. Con l’altro alfiere del Kallio Racing Eemeli Lahti a completare la seconda fila, in terza prenderà il via il Campione italiano Superstock 600 in carica Andrea Tucci (San Carlo Team Italia, 7°) con più distanziati gli altri nostri portabandiera. Dopo un gran venerdì Kevin Manfredi (Racedays Honda) è 10° davanti a Stefano Casalotti (Yamaha VFT Racing) e Luca Salvadori (fermato da un problema tecnico alla propria Kawasaki schierata dal Team 10 Lap Racing), ben figura Giuseppe De Gruttola con il tredicesimo crono, a seguire Agostino Santoro è 17°, Christopher Gobbi 19°, Alessandro Zaccone 20°, Michael Ruben Rinaldi 21°, Michael Canducci 24° con Riccardo Caruso 25°, Paolo Giacomini 26°, Vincenzo Lagonigro 27° e l’esordiente Rodolfo Oliva 29°.

FIM Europe Superstock 600 European Championship 2014
Autódromo Internacional do Algarve, Classifica Qualifiche

01- Wayne Tessels – Wayne Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – 1’48.317
02- Marco Faccani – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – + 0.023
03- Adrian Nestorovic – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – + 0.503
04- Federico Caricasulo – Evan Bros Racing Team – Honda CBR 600RR – + 0.717
05- Niki Tuuli – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 0.904
06- Eemeli Lahti – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 1.001
07- Andrea Tucci – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – + 1.082
08- Ilya Mikhalchik – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 1.125
09- Richard Bodis – Talmacsi Racing – Honda CBR 600RR – + 1.215
10- Kevin Manfredi – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 600RR – + 1.310
11- Stefano Casalotti – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 1.639
12- Luca Salvadori – Team 10 Lap Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1.791
13- Giuseppe De Gruttola – Team 10 Lap Racing – Kawasaki ZX-6R – + 2.027
14- Jake Lewis – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 600RR – + 2.167
15- Julian Puffe – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 2.194
16- Koen Zeelen – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.206
17- Agostino Santoro – Berclaz Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 2.232
18- Chrissy Rouse – Racedays Honda – Honda CBR 600RR – + 2.260
19- Christopher Gobbi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.297
20- Alessandro Zacconi – Talmacsi Racing – Honda CBR 600RR – + 2.615
21- Michael Ruben Rinaldi – G.A.S. Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2.662
22- Adrien Pittet – Swisscare Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.713
23- Valter Patronen – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.936
24- Michael Canducci – Bike Service Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 3.288
25- Riccardo Caruso – Bike Service Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 3.515
26- Paolo Giacomini – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 4.901
27- Vincenzo Lagonigro – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 4.936
28- Renato Novosel – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 6.973
29- Rodolfo Oliva – Team Motoxracing – Yamaha YZF R6 – + 8.167

Superstock 600 Portimao Prove 1: Marco Faccani al comando

4 luglio 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes

Marco Faccani leader a Portimao
Con l’inaugurale sessione di prove libere scatta all’Autódromo Internacional do Algarve di Portimão il quinto appuntamento stagionale dell’Europeo Superstock 600, l’ultimo prima della lunga pausa estiva che riporterà i giovani talenti del motociclismo internazionale under-22 in pista soltanto il prossimo mese di settembre a Jerez de la Frontera. Trascorse solo due settimane dal sensazionale weekend all’insegna del tricolore vissuto a Misano Adriatico, nelle prove della mattinata in Algarve il capoclassifica di campionato Marco Faccani, vincitore di tre (Aragon, Imola, Misano) delle quattro gare sin qui disputate, si è riconfermato in cima al monitor dei tempi grazie al riferimento cronometrico in 1’48″958, primo ed unico sceso sotto il muro dell’1’49″. Una grande prestazione del pilota ravennate alfiere del San Carlo Team Italia della Federazione Motociclistica Italiana, tutt’uno con la Kawasaki Ninja ZX-6R #5 preparata dal Puccetti Racing lasciando a 3/10 un ottimo Kevin Manfredi, secondo assoluto con la prima Honda CBR 600RR del team Racedays.

Il tricolore è difeso egregiamente nelle posizioni che contano anche da Luca Salvadori, quarto con la Kawasaki del Team 10 Lap Racing a precedere Federico Caricasulo (2° ad Imola su Honda Evan Bros) con Andrea Tucci (Kawasaki San Carlo Team Italia) 7°, preceduti anche dall’olandese Wayne Tessels (3°) e Adrian Nestorovic, ottavo con la Yamaha R6 del MVR Racing. Non è andato oltre il quindicesimo crono l’ex capoclassifica di campionato Niki Tuuli, staccato di oltre 2″ dal rivale nella corsa alla corona continentale STK600 Marco Faccani, ritrovatosi preceduto anche da un sempre più convincente Alessandro Zaccone (9° con la Honda preparata dal team di Gabor Talmacsi) e Giuseppe De Gruttola, dodicesimo con la seconda Kawasaki Team 10 Lap.

Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, Stefano Casalotti è 17°, Agostino Santoro 20°, Christopher Gobbi 21° seguito da Michael Ruben Rinaldi (22°), in 25° e 26° posizione i due alfieri del Bike Service Racing Team Riccardo Caruso e Michael Canducci con Vincenzo Lagonigro 28° e Paolo Giacomini 29°. Questo pomeriggio alle 16:30 (le 17:30 italiane) la seconda sessione di prove libere.

FIM Europe Superstock 600 European Championship 2014
Autódromo Internacional do Algarve, Classifica Prove Libere

01- Marco Faccani – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – 1’48.958
02- Kevin Manfredi – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 600RR – + 0.320
03- Wayne Tessels – Wayne Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 0.569
04- Luca Salvadori – Team 10 Lap Racing – Kawasaki ZX-6R – + 0.577
05- Federico Caricasulo – Evan Bros Racing Team – Honda CBR 600RR – + 0.704
06- Adrian Nestorovic – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – + 0.819
07- Andrea Tucci – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – + 0.858
08- Gauthier Duwelz – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 0.879
09- Alessandro Zaccone – Talmacsi Racing – Honda CBR 600RR – + 0.987
10- Ilya Mikhalchik – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 1.479
11- Richard Bodis – Talmacsi Racing – Honda CBR 600RR – + 1.561
12- Giuseppe De Gruttola – Team 10 Lap Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1.742
13- Jake Lewis – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 600RR – + 2.230
14- Eemeli Lahti – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 1’51.497 2.539
15- Niki Tuuli – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 1’51.562 2.604
16- Chrissy Rouse – Racedays Honda – Honda CBR 600RR – + 2.838
17- Stefano Casalotti – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.045
18- Julian Puffe – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 3.059
19- Koen Zeelen – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.460
20- Agostino Santoro – Berclaz Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 3.892
21- Christopher Gobbi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 4.002
22- Michael Ruben Rinaldi – G.A.S. Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 4.133
23- Adrien Pittet – Swisscare Racing – Yamaha YZF R6 – + 4.180
24- Guillaume Raymond – Team Garnier by ASPI – Yamaha YZF R6 – + 5.028
25- Riccardo Caruso – Bike Service Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 5.660
26- Michael Canducci – Bike Service Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 5.709
27- Valter Patronen – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 5.717
28- Vincenzo Lagonigro – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 6.804
29- Paolo Giacomini – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 6.898
30- Renato Novosel – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 8.439
31- Rodolfo Oliva – Team Motoxracing – Yamaha YZF R6 – + 9.372

Superstock 600 Misano Gara: Faccani vince ed è il nuovo leader

21 giugno 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes

Marco Faccani trionfa a Misano
Ha dominato nelle prove, ha rispettato pienamente il pronostico in gara. Al ‘Misano World Circuit Marco Simoncelli’ Marco Faccani, talentuoso pilota ravennate portato nell’Europeo Superstock 600 dal San Carlo Team Italia della Federazione Motociclistica Italiana, si è assicurato la terza vittoria stagionale in quattro gare riconquistando con 23 punti di vantaggio su Niki Tuuli (uscito di scena nelle fasi iniziali della contesa) la leadership di campionato. Scattato dalla pole grazie all’impressionante 1’40″851 conseguito nel turno unico di qualifiche ufficiali, “Facco” ai comandi della Kawasaki Ninja ZX-6R #5 preparata dal Puccetti Racing ha gestito la situazione in una gara dove ha dovuto battere la concorrenza di uno scatenato Federico Caricasulo.

Entrambi originari di Ravenna e seguiti con un occhio di riguardo dalla Federazione Motociclistica Italian (Faccani schierato dal Team Italia, Caricasulo portacolori del progetto “Talenti Azzurri”), i due giovani protagonisti della serie continentale si sono trovati a stretto contatto fino al nono giro quando, una piccola sbavatura alla “Variante del Parco” di “Carica”, ha lasciato campo aperto alla fuga in solitaria del proprio conterraneo. Faccani concretizza così dopo Aragon e Imola la terza vittoria in quattro gare ritrovandosi, con più soltanto tre round da disputarsi, in testa alla classifica con un buon vantaggio su Niki Tuuli e sull’olandese Wayne Tessels, con il quarto posto l’unico a spezzare l’egemonia tricolore nella top-10.

Sono infatti ben 9 i piloti italiani nei primi 10 con il podio completamente “Made in Italy”: oltre a Marco Faccani (San Carlo Team Italia) e Federico Caricasulo (Honda Evan Bros), sale sul terzo gradino da wild card Davide Stirpe, al via con una Kawasaki Ninja ZX-6R ben preparata dalla Scuderia Maran.ga Racing. Scorrendo la classifca in quinta posizione ha concluso Gennaro Sabatino (Yamaha R6 del Sonic Pro Race) a precedere Nicola Morrentino (Yamaha Mottini Corse) e Alessandro Zacconi, settimo all’esordio su Honda del team di Gabor Talmacsi, uscito vincitore dal confronto tutto italiano per la settima piazza con Kevin Manfredi (8°), Luca Salvadori (9°) e Andrea Tucci (10°). In zona punti anche Michael Ruben Rinaldi, 12° e recentemente impegnato nel Mondiale Moto3 a Le Mans con la Mahindra del Team Italia in sostituzione dell’infortunato Andrea Locatelli, mentre Federico Monti è 14°.

Completano il novero dei piloti italiani Agostino Santoro (16°), Paolo Giacomini (18°), Massimiliano Spedale (22°), Federico Sanchioni (27°), Vincenzo Giorgianni (25°), Vincenzo Lagonigro (26°), Riccardo Caruso (27°) e Michele Cloroformio (30°), usciti di scena invece Gobbi, Canducci, De Gruttola e Casalotti, quest’ultimo a terra in seguito ad un doppio-errore al via. Prossimo round il 5 luglio a Portimao.

FIM Europe Superstock 600 European Championship 2014
Misano World Circuit Marco Simoncelli, Classifica Gara

01- Marco Faccani – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – 13 giri in 22’08.219
02- Federico Caricasulo – Evan Bros Racing Team – Honda CBR 600RR – + 3.630
03- Davide Stirpe – Scuderia Maran.ga. Racing – Kawasaki ZX-6R – + 6.180
04- Wayne Tessels – Wayne Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 7.756
05- Gennaro Sabatino – Sonic Pro Race – Yamaha YZF R6 – + 12.112
06- Nicola Morrentino – Mottini Corse – Yamaha YZF R6 – + 13.720
07- Alessandro Zaccone – Talmacsi Racing – Honda CBR 600RR – + 18.993
08- Kevin Manfredi – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 600RR – + 19.147
09- Luca Salvadori – Team 10 Lap Racing – Kawasaki ZX-6R – + 19.603
10- Andrea Tucci – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – + 19.840
11- Gauthier Duwelz – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 24.399
12- Michael Ruben Rinaldi – G.A.S. Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 26.126
13- Julian Puffe – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 27.307
14- Federico Monti – Floramo Monaco Racing Team – Honda CBR 600RR – + 27.521
15- Adrian Nestorovic – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – + 27.587
16- Agostino Santoro – Berclaz Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 27.957
17- Eemeli Lahti – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 28.523
18- Paolo Giacomini – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 32.516
19- Jake Lewis – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 600RR – + 33.480
20- Valter Patronen – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 33.566
21- Koen Zeelen – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – + 33.967
22- Massimiliano Spedale – Gradaracorse Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 34.289
23- Adrien Pittet – Swisscare Racing – Yamaha YZF R6 – + 39.812
24- Federico Sanchioni – S2B Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 44.862
25- Vincenzo Lagonigro – Team Motoxracing – Yamaha YZF R6 – + 46.532
26- Vincenzo Lagonigro – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 47.962
27- Riccardo Caruso – Bike Service Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 50.411
28- Guillaume Raymond – Team Garnier by ASPI – Yamaha YZF R6 – + 54.736
29- Ilya Mikhalchik – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 1’17.746
30- Michele Cloroformio – De Marco Racing Team – Yamaha YZF R6 – a 2 giri

Superstock 600 Misano Qualifiche: strepitosa pole di Faccani

21 giugno 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes

Marco Faccani poleman a Misano
Da assoluto ed indiscusso dominatore Marco Faccani, rivelazione del CIV Supersport portato quest’anno dal San Carlo Team Italia della Federazione Motociclistica Italiana al via dell’Europeo Superstock 600 per maturare esperienza internazionale, si è aggiudicato la terza pole position stagionale nel turno unico di qualifiche al Misano World Circuit Marco Simoncelli. Leader dei primi due turni di prove riuscendo, con un solo set di pneumatici, a ritoccare dopo ben 29 giri (!) il suo miglior riferimento cronometrico, nelle qualifiche all’ex Circuito Santamonica il talentuoso pilota ravennate ha tirato il massimo dalla Kawasaki Ninja ZX-6R #5 preparata dal Puccetti Racing: 1’40″851, 8/10 rifilati al suo più diretto inseguitore Federico Caricasulo (buon 2° nonostante una scivolata), nuovo primato della categoria con un tempo da top-15 nel Mondiale Supersport.

Tutt’uno con la propria Kawasaki, “Facco” ha dato prova del proprio valore conquistando la terza pole in quattro gare dopo Aragon e Imola, deciso a riconfermarsi questo pomeriggio alle 17:50 in gara con la leadership di campionato ampiamente alla sua portata specie considerati i problemi (tecnici) riscontrati dal leader dell’Europeo Niki Tuuli, addirittura 17° in griglia. Oltre a Faccani, l’Italia delle derivate di serie può guardare con fiducia al futuro annoverando ben 8 piloti nella top-10 al termine delle qualifiche di Misano: in prima fila oltre a Faccani e all’olandese Wayne Tessels (3°) scatterà il già menzionato Federico Caricasulo, portacolori del Team Evan Bros su Honda CBR 600RR vestita con i colori del progetto “Talenti Azzurri” di San Carlo e FMI, secondo in griglia seppur incappato in una scivolata nel finale di sessione alla curva del “Rio”.

Ben figura “Carica”, medesimo discorso per le wild card provenienti dal CIV Supersport Davide Stirpe (Kawasaki Ninja ZX-6R della Scuderia Maran.ga Racing), Gennaro Sabatino (Team Sonic Pro Race Yamaha) e Nicola Morrentino (Mottini Corse Yamaha) qualificatisi in seconda fila davanti a Stefano Casalotti (7°, Yamaha VFT Racing) e Luca Salvadori (8°, Kawasaki Team 10 Lap Racing) con Kevin Manfredi a completare la top-10 nonostante una caduta senza consegguenze. Vicini a questo traguardo anche la wild card Alessandro Zaccone (11° con la Honda CBR 600RR del team di Gabor Talmacsi) ed il Campione italiano Superstock 600 in carica Andrea Tucci, 12° con la seconda Kawasaki Ninja ZX-6R del San Carlo Team Italia, costretto a scontare un turno di prove in meno rispetto agli altri piloti in quanto, ieri mattina, impegnato in esami scolastici. Per quanto concerne gli altri nostri portabandiera, De Gruttola è 14°, Gobbi 15°, a seguire Michael Ruben Rinaldi 18° con Federico Monti 21°, Caruso 25°, Sanchioni 27°, Santoro 29°, Giacomini (scivolato) 31°, Giorgianni 32°, Lagonigro (a sua volta finito a terra) 33° a precedere Spedale e Canducci.

FIM Europe Superstock 600 European Championship 2014
Misano World Circuit Marco Simoncelli, Classifica Qualifiche

01- Marco Faccani – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – 1’40.851
02- Federico Caricasulo – Evan Bros Racing Team – Honda CBR 600RR – + 0.858
03- Wayne Tessels – Wayne Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 0.965
04- Davide Stirpe – Scuderia Maran.ga. Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1.210
05- Gennaro Sabatino – Sonic Pro Race – Yamaha YZF R6 – + 1.333
06- Nicola Morrentino – Mottini Corse – Yamaha YZF R6 – + 1.367
07- Stefano Casalotti – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 1.432
08- Luca Salvadori – Team 10 Lap Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1.527
09- Gauthier Duwelz – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 1.557
10- Kevin Manfredi – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 600RR – + 1.753
11- Alessandro Zaccone – Talmacsi Racing – Honda CBR 600RR – + 1.780
12- Andrea Tucci – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – + 1.863
13- Adrian Nestorovic – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – + 1.885
14- Giuseppe De Gruttola – Team 10 Lap Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1.885
15- Christopher Gobbi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 1.929
16- Mathieu Marchal – Mouss Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2.050
17- Niki Tuuli – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.155
18- Michael Ruben Rinaldi – G.A.S. Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2.163
19- Richard Bodis – Talmacsi Racing – Honda CBR 600RR – + 2.214
20- Ilya Mikhalchik – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 2.300
21- Federico Monti – Floramo Monaco Racing Team – Honda CBR 600RR – + 2.369
22- Eemeli Lahti – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.523
23- Julian Puffe – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 2.610
24- Jake Lewis – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 600RR – + 2.622
25- Riccardo Caruso – Bike Service Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 2.754
26- Valter Patronen – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.764
27- Federico Sanchioni – S2B Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2.992
28- Koen Zeelen – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.088
29- Agostino Santoro – Berclaz Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 3.166
30- Adrien Pittet – Swisscare Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.365
31- Paolo Giacomini – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.384
32- Vincenzo Giorgianni – Team Motoxracing – Yamaha YZF R6 – + 3.455
33- Vincenzo Lagonigro – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 3.498
34- Massimiliano Spedale – Gradaracorse Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 3.501
35- Michael Canducci – Bike Service Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 3.512
36- Michele Cloroformio – De Marco Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 3.777
37- Guillaume Raymond – Team Garnier by ASPI – Yamaha YZF R6 – + 3.841
38- Renato Novosel – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 4.001

Superstock 600 Misano Prove 1: Faccani subito al comando

20 giugno 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes

Marco Faccani leader a Misano
Osservato un (abbondante) mese di sosta, i giovani talenti under-22 dell’Europeo Superstock 600 sono tornati in azione questa mattina al ‘Misano World Circuit Marco Simoncelli’ per l’inaugurale sessione di prove libere del quarto appuntamento stagionale con la riconferma, ai vertici della graduatoria, del vincitore di Imola (ed ancor prima al MotorLand Aragon) Marco Faccani. Il forte pilota ravennate, portacolori del San Carlo Team Italia della Federazione Motociclistica Italiana, in sella alla Kawasaki Ninja ZX-6R #5 preparata dal Puccetti Racing ha prontamente fatto la differenza nei confronti dei suoi più diretti inseguitori fermando i cronometri sull’1’41″646 favorito sì da test effettuati dalla compagine federale proprio su questo tracciato nelle scorse settimane, ma rifilando distacchi consistenti ai suoi più diretti inseguitori.

“Facco”, a caccia della prima posizione in classifica detenuta da Niki Tuuli (addirittura 32° in questa prima mezz’ora di attività all’ex Circuito Santamonica), ha lasciato a 753/1000 la wild card Davide Stirpe, abitualmente impegnato nel CIV Supersport, questo weekend al via dell’Europeo Superstock 600 con una Kawasaki della Scuderia Maran.ga Racing riuscendo a ben figurare in questa prima sessione di attività. Prevedibilmente sul tracciato di casa i nostri portabandiera fanno la voce grossa tanto da ritrovare sette italiani (!) nelle prime sette posizione: terzo figura il capoclassifica del CIV Supersport Federico Caricasulo (Honda CBR 600RR del Team Evan Bros con i colori del progetto “Talenti Azzurri” di San Carlo e FMI), da wild card l’ex pilota Aprilia Junior GP Gennaro Sabatino è quarto (Yamaha R6 del Team Sonic Pro Race) seguito da Stefano Casalotti (Yamaha VFT Racing), Luca Salvadori (Kawasaki Team 10 Lap Racing) e Alessandro Zaccone, a sua volta wild card con una Honda CBR 600RR iscritta dal Talmacsi Racing.

Nella top-10 non manca Michael Ruben Rinaldi, 9° con la Yamaha R6 del G.A.S. Racing Team e a Le Mans impegnato nel Mondiale Moto3 con il San Carlo Team Italia in sostituzione dell’infortunato Andrea Locatelli, traguardo avvicinato da Christopher Gobbi (14°), più staccate le altre due wild card Federico Monti (17°) e Nicola Morrentino (18°) con, a seguire, Spedale (19°), De Gruttola (20°), Lagonigro (21°), Cloroformio (22°), Manfredi (23°), Giacomini (24°), Canducci (29°), Giorgianni (31°), Santoro (33°), Caruso (34°) e Sanchioni (35°). Non è sceso in pista invece l’altro alfiere del San Carlo Team Italia e Campione italiano Superstock 600 in carica Andrea Tucci: impegnato questa mattina in esami scolastici, tornerà ai comandi della Kawasaki Ninja ZX-6R #44 questo pomeriggio per la seconda sessione di prove libere a partire dalle 16:30.

FIM Europe Superstock 600 European Championship 2014
Misano World Circuit Marco Simoncelli, Classifica Prove Libere 1

01- Marco Faccani – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – 1’41.646
02- Davide Stirpe – Scuderia Maran.ga. Racing – Kawasaki ZX-6R – + 0.753
03- Federico Caricasulo – Evan Bros Racing Team – Honda CBR 600RR – + 0.861
04- Gennaro Sabatino – Sonic Pro Race – Yamaha YZF R6 – + 1.287
05- Stefano Casalotti – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 1.616
06- Luca Salvadori – Team 10 Lap Racing – Kawasaki ZX-6R – + 1.897
07- Alessandro Zaccone – Talmacsi Racing – Honda CBR 600RR – + 1.898
08- Wayne Tessels – Wayne Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 2.002
09- Michael Ruben Rinaldi – G.A.S. Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2.117
10- Mathieu Marchal – Mouss Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2.158
11- Adrian Nestorovic – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.204
12- Julian Puffe – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 2.335
13- Richard Bodis – Talmacsi Racing – Honda CBR 600RR – + 2.355
14- Christopher Gobbi – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 2.368
15- Gauthier Duwelz – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 2.373
16- Ilya Mikhalchik – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 2.468
17- Federico Monti – Floramo Monaco Racing Team – Honda CBR 600RR – + 2.592
18- Nicola Morrentino – Mottini Corse – Yamaha YZF R6 – + 2.815
19- Massimiliano Spedale – Gradaracorse Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 2.886
20- Giuseppe De Gruttola – Team 10 Lap Racing – Kawasaki ZX-6R – + 2.929
21- Vincenzo Lagonigro – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 3.035
22- Michele Cloroformio – De Marco Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 3.130
23- Kevin Manfredi – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 600RR – + 3.150
24- Paolo Giacomini – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.165
25- Koen Zeelen – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.259
26- Adrien Pittet – Swisscare Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.377
27- Eemeli Lahti – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.396
28- Jake Lewis – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 600RR – + 3.453
29- Michael Canducci – Bike Service Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 3.496
30- Guillaume Raymond – Team Garnier by ASPI – Yamaha YZF R6 – + 3.668
31- Vincenzo Giorgianni – Team Motoxracing – Yamaha YZF R6 – + 3.705
32- Niki Tuuli – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.768
33- Agostino Santoro – Berclaz Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 3.789
34- Riccardo Caruso – Bike Service Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 4.008
35- Federico Sanchioni – S2B Racing Team A.S.D. – Yamaha YZF R6 – + 4.716
36- Valter Patronen – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 4.937
37- Renato Novosel – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 5.378

Superstock 600 Imola Gara: dominio di Marco Faccani

11 maggio 2014 

Pubblicato in Superstock, World Superbikes

Marco Faccani in trionfo ad Imola
Leader in tutti i turni di prove, in pole con il nuovo record della pista per la categoria, al comando dallo spegnimento del semaforo all’esposizione della bandiera a scacchi facendo registrare il giro più veloce della contesa: un vero e proprio dominio. Ad un mese dal trionfale esordio al Motorland Aragón di Alcañiz, Marco Faccani all’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola si è ripetuto monopolizzando la scena nel terzo appuntamento dell’Europeo Superstock 600. Tutt’uno con la Kawasaki Ninja ZX-6R #5 preparata dal Puccetti Racing ed iscritta dal San Carlo Team Italia della Federazione Motociclistica Italiana, il ravennate sul tracciato di casa ha conquistato la seconda affermazione in tre gare senza incontrare avversari nel suo cammino verso il gradino più alto del podio. Una superiorità straordinaria di “Facco”, rivelazione nel CIV Supersport 2013 (una vittoria proprio ad Imola lo scorso anno) promosso all’Europeo Stock 600 dalla FMI, capace in soli due giri di costruire un considerevole vantaggio di oltre 3″ sui più diretti inseguitori, “tesoretto” sapientemente amministrato nei 12 giri in programma.

Faccani regala così all’Italia la 35esima affermazione nell’Europeo Superstock 600 (ben 12 successi in più rispetto alla Francia, ferma a quota 23), ritrovandosi ora a soli 2 punticini dal capoclassifica Niki Tuuli, vincitore ad Assen con la Yamaha R6 del Kallio Racing, secondo sul traguardo in rimonta. A completare il podio, il primo personale nella serie continentale riservata ai giovani talenti under-22, figura un positivo Stefano Casalotti, terzo con la Yamaha R6 del VFT Racing distanziando nella fase decisiva della contesa un trio tutto italiano formato da Luca Salvadori (4° con la Kawasaki del Team 10 Lap Racing), il vice-Campione CIV Moto3 in carica Michael Ruben Rinaldi (5° su Yamaha R6 del G.A.S. Racing Team) più Federico Caricasulo, sesto con la Honda Evan Bros dopo prove da protagonista.

Grazie all’ottavo posto, il Campione CIV Superstock 600 in carica Andrea Tucci (San Carlo Team Italia) conserva la terza posizione in campionato in una gara che ha premiato anche Roberto Mercandelli, da wild card in zona punti (12°), traguardo sfuggito a Canducci (17°), Giacomini (19°), Giorgianni (21°), Lagonigro (25°), Caruso (27° dopo una scivolata), fuori dai giochi De Gruttola, Spedale, Gobbi, Manfredi e Rebecca Bianchi. Per l’Europeo Superstock 600 prossimo appuntamento il 21 giugno al Misano World Championship Marco Simoncelli.

FIM Europe Superstock 600 European Championship 2014
Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola, Classifica Gara

01- Marco Faccani – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – 12 giri in 23’06.453
02- Niki Tuuli – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 3.270
03- Stefano Casalotti – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 5.966
04- Luca Salvadori – Team 10 Lap Racing – Kawasaki ZX-6R – + 9.618
05- Michael Ruben Rinaldi – G.A.S. Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 9.925
06- Federico Caricasulo – Evan Bros Racing Team – Honda CBR 600RR – + 10.967
07- Ilya Mikhalchik – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – + 12.515
08- Andrea Tucci – San Carlo Team Italia – Kawasaki ZX-6R – + 12.598
09- Wayne Tessels – Wayne Racing Team – Suzuki GSX-R 600 – + 13.524
10- Mathieu Marchal – Mouss Racing Team – Yamaha YZF R6 – + 17.521
11- Roberto Mercandelli – MC World – Yamaha YZF R6 – + 21.635
12- Eemeli Lahti – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 22.101
13- Julian Puffe – MTM Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 24.657
14- Adrian Nestorovic – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – + 25.774
15- Valter Patronen – Kallio Racing – Yamaha YZF R6 – + 26.582
16- Jake Lewis – Agro-On Wil Racedays – Honda CBR 600RR – + 27.205
17- Michael Canducci – Bike Service Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 38.835
18- Adrien Pittet – Swisscare Racing – Yamaha YZF R6 – + 38.914
19- Paolo Giacomini – VFT Racing – Yamaha YZF R6 – + 39.996
20- Koen Zeelen – MVR Racing – Yamaha YZF R6 – + 41.157
21- Vincenzo Giorgianni – Team Motoxracing – Yamaha YZF R6 – + 42.722
22- Guillaume Raymond – Team Garnier by ASPI – Yamaha YZF R6 – + 44.087
23- Stephane Frossard – Berclaz Racing Team – Kawasaki ZX-6R – + 46.187
24- Richard Bodis – Talmacsi Racing – Honda CBR 600RR – + 50.187
25- Vincenzo Lagonigro – Team Trasimeno – Yamaha YZF R6 – + 1’03.016
26- Renato Novosel – Team Go Eleven – Kawasaki ZX-6R – a 1 giro
27- Riccardo Caruso – Bike Service Racing Team – Kawasaki ZX-6R – a 1 giro

Pagina Successiva »