Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

MotoGP: confermata la gara del Balatonring in Ungheria

8 gennaio 2010 

Talmacsi sarà la star del Balatonring
Il Gran Premio d’Ungheria sul circuito del Balatonring si farà. Questo è quanto assicurato dai responsabili dell’impianto che sta sorgendo presso il lago Balaton, Savoly, Ungheria dell’Est. Dopo un 2009 che ha costretto a rinviare di un anno il progetto, adesso sembra la volta buona, grazie a ulteriori finanziamenti concessi dal Magyar Fejlesztési Bank.

Con questo prestito si ha la certezza anche da un punto di vista economico di rispettare gli impegni presi con il realizzatore dell’impianto, Sedesa, e con la Dorna, con cui c’è già un accordo di 5 anni che potrebbe esser ulteriormente prolungato di un lustro in caso di riuscita del Gran Premio 2010.

Complessivamente l’impianto Balatonring costerà attorno ai 90 milioni di euro, che saranno recuperati in fretta, dato che il circuito lungo 4.200 metri potrà ospitare minimo 80.000 spettatori, con ricadute sull’economia locale superiori i 200 milioni di euro.

Nel calendario 2010 del Motomondiale il Gran Premio d’Ungheria è fissato per il 19 settembre. A giugno la commissione Grand Prix di FIM e IRTA farà capolino al Balatonring per omologare l’impianto: nel malaugurato caso di un ulteriore slittamento del programma, il posto sarà preso dal Motorland Aragon, nuovo circuito sorto in Spagna.

Oltre al circuito in sè, il Balatonring continuerà ad avere un proprio team nel Motomondiale, anche se non per tutta la stagione 2010. Il Balatonring Team con Balazs Nemeth e Imre Toth affronterà qualche gara della Moto2 come wild-card, per poi correre tutto il campionato l’anno prossimo.